Il mondo del cinema in lutto per la scomparsa del regista Mario Di Iorio

Nato a Chieti 71 anni fa si è spento per una malattia. E' stato autore televisivo e teatrale portando in scena D'Annunzio come omaggio alla sua terra

Il mondo del cinema in lutto per la scomparsa del regista Mario Di Iorio
ADDIO MARIO, IL MONDO DELLA CULTURA PIANGE IL REGISTA TEATINO. Il regista teatino, autore e produttore teatrale, televisivo e cinematografico Mario Di Iorio è morto all'età di 71 anni. L’Abruzzo perde un intenso narratore e un disincantato testimone della cultura abruzzese oltre che una delle voci più intense e disincantate. "La scomparsa di Mario Di Iorio - commenta il governatore Luciano D'Alfonso - mi addolora profondamente. Alla cultura abruzzese viene a mancare un interprete sagace e competente: la sua vivacità intellettuale e l'illuminismo intelligente con cui affrontava ogni argomento ne facevano una persona con cui il confronto risultava sempre costruttivo e gravido di crescita. Serbo di lui una memoria ricca di aneddoti e il ricordo di un'opera quale la trasposizione cinematografica de "La figlia di Iorio", intenso omaggio alla sua terra natia".
 
La redazione di AbruzzoIndependent.it esprime il cordoglio alla famiglia Di Iorio e a quanti lo hanno amorevolmente assistito nella fase più difficile della sua vita.
 
Redazione Independent

lunedì 22 giugno 2015, 12:08

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mario di iorio
regista
funerale
la figlia di jorio
famiglia
lutto
morte
Cerca nel sito