Il miracolo del "Gaucho"

Lanciano omaggiato dal sindaco Pupillo. Il tecnico: «mai visto niente di simile»

Il miracolo del "Gaucho"

SILENZIO PARLA IL "GAUCHO". Quando si dice che nel calcio conta tantissimo l'allenatore non si sbaglia. E' questo il caso della Virtus Lanciano che è riuscito nell'incredibile impresa di conquistare la salvezza in Serie B, un obiettivo per nulla facile viste le difficili situazioni in cui si è trovata la compagine rossonera. Come spiegare altrimenti l'inizio di stagione maledetto lontano dalle mure amiche per l'inagibilità dello stadio Guido Biondi? Eppure il tecnico campano Carmine Gautieri, nato a Napoli 43 anni fa, che insieme al team rossonero è stato ricevuto dal sindaco Mario Pupillo, non si è mai arreso nonostante i lunghi periodi bui. «In tanti anni di calcio - ha detto il "Gaucho" - per la prima volta ho visto una squadra che ha fatto veri sacrifici pensando prima alla maglia. La salvezza in serie B e' stata ottenuta con grandi sacrifici fuori e dentro il campo. Non dimentichiamo l'inizio campionato con gare disputate fuori Lanciano per i lavori alla stadio».Purtroppo non sarà facile trattenere il tecnico che ha ricevuto diverse proposte sia da club di Serie A che di B.

Redazione Independent

giovedì 23 maggio 2013, 14:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
gautieri
lanciano
salvezza
virtus
notizie
mercato
panchina
allenatore
Cerca nel sito