Il "lavoro" alla Bonifica

Puntuali, ogni mattina, al confine tra Abruzzo e Marche c'è una giovane costretta al "mestiere più antico"

Il "lavoro" alla Bonifica

SAN BENEDETTO DEL TRONTO: IL "LAVORO" ALLA BONIFICA. Per gli erotomani di tutto l'Abruzzo e delle Marche, ma anche quelli provenienti da altrove, la Bonifica del Tronto, al confine tra Marche e Abruzzo, è una strada mitica: è il paradiso del sesso "on the road". Lungo quelle decine di chilomentri di manto stradale, infatti, è possibile ammirare le scrupolose "operatrici del settore", al lavoro H24: sin dalle prime luci dell'alba e fino a notte inoltrata. Il cliente "allupato" può ancora scegliere tra la mercanzia più varia ed a prezzi "imbattibili", in linea coi tempi di crisi economica e disoccupazione. Ci sono le trans brasiliane, le africane della Nigeria, le asiatiche di Cina, Russia, Moldavia e Romania. Non mancano mai le ragazze spagnole, come pure sono onnipresenti le sudamericane di venezuela, Brasile e Colombia.

PREZZI E PRESTAZIONI. I prezzi variano a seconda delle prestazioni richieste. Si parte da un minimo di 20 euro, a volte anche 15, per un rapporto manuale o orale e salire di prezzo per "rapporto completo". Rumors di corridoio dicono che il "mercato del sesso" non tiri più come una volta in quelle zone ma noi, questa mattina, abbiamo potuto ricontrare che così non è. La Bonifica è sempre lì: viva e popolata di "operatrici (molte sono schiave) del sesso mercenario".

Redazione Independent 

giovedì 29 novembre 2012, 12:29

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
via della bonifica
san benedetto del tronto
trans
russe
nigeriane
prostitute
notizie
marche
abruzzo
Cerca nel sito