Il guazzabuglio Metanodotto

Sulmona - Il vice presidente Di Nino costretta a smentire gli ambientalisti: «Non faremo l'impianto di compressione»

Il guazzabuglio Metanodotto

DI NINO, REPLICA AI COMITATI AMBIENTALISTI - La vicepresidente della Provincia dell'Aquila, Antonella Di Nino, ha risposto alle accuse mosse dai comitati ambientalisti di Sulmona, precisando quanto affermato al tavolo tecnico istituzionale a Roma il 10 maggio scorso. Dichiarazioni, che, però, sono state riportate nel verbale redatto in maniera imprecisa. "Ho chiesto che venisse inserito quanto dichiarato in quella sede" ha affermato "La Provincia si è espressa politicamente in modo contrario alla realizzazione dell’opera con una delibera di Consiglio Provinciale approvata all’unanimità". Ha precisato, pertanto, che questa  è la volontà riportata al  tavolo. Per quanto concerne il parere rilasciato dagli Uffici Tecnici della Provincia, la vicepresidente ha spiegato che lo stesso verte solo sull’opera del metanodotto e non sull’impianto di compressione (per il quale non risulta che gli Uffici si siano pronunciati) e lo stesso parere riporta una “non contrarietà dell’opera alle Norme Urbanistiche”.

Redazione Independent

giovedì 14 giugno 2012, 12:30

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
metanodotto
sulmona
impieanto di compressione
antonella di nino
ambientalisti
comitato
provincia
l'aquila
tavolo
tecnico
notizie
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!