Il fotografo scomparso da una settimana potrebbe nascondersi in montagna

Vanno avanti le ricerche di Valerio D'Ettorre. L'ultimo avvistamento sulla Majelletta martedì scorso: si teme per le condizioni del meteo

Il fotografo scomparso da una settimana potrebbe nascondersi in montagna

CHIETI: ANCHE TECNICI DEL CNSAS ALLA RICERCA DI D'ETTORRE. Vanno avanti le ricerche di Valerio D'Ettorre, cinquantanovenne di Chieti, scomparso ormai da una settimana. La formale denuncia, effettuata oggi dalla compagna dell'uomo, ha preceduto l'attivazione, da parte della Prefettura, del Protocollo operativo delle persone scomparse. Dall'ultimo avvistamento, risalente a martedì scorso e attribuito ad una coppia di escursionisti, non si hanno più notizie. È in prossimità del Bivacco Fusco, sulla Majelletta, che D'Ettorre è stato incontrato l'ultima volta ed è lì che i tecnici del Soccorso Alpino stanno indirizzando le ricerche. Sulle tracce di D'Ettorre ci sono anche le unità cinofile del Cnsas, che insieme alle squadre di terra stanno percorrendo in lungo e il largo la località. Le condizioni meteorologiche, in netto peggioramento, non lasciano presagire nulla di buono. Il vento e la pioggia forte potrebbero mettere in seria difficoltà l'uomo, che a detta dei conoscenti non è giustamente equipaggiato per trascorrere la notte all'addiaccio. Alle operazioni di ricerca stanno partecipando anche i tecnici del Corpo Forestale dello Stato.

 
Redazione Independent


domenica 11 ottobre 2015, 11:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
valerio d\'ettorre
fotografo
scomparso
chieti
majelletta
ricerche
avvistamento
compagna
notizie
Cerca nel sito