Bordate del boemo: "Juve e Inter mi hanno boicottato"

Clamorosa rivelazione dell'allenatore del Pescara Zdenek Zeman

Bordate del boemo: "Juve e Inter mi hanno boicottato"

PESCARA - Ogni volta che apre la bocca sono guai per chi è il destinatario delle accuse. Questa volta, e non è la prima, tocca a Moratti ed alla famiglia Agnelli. Il tecnico del Pescara, Zdenek Zeman è tornato a parlare degli echi di Calciopoli. "Hanno fatto il possibile per rovinarmi la carriera e, almeno in parte, ci sono riusciti" ha dichiarato l'allenatore boemo. "Nei miei confronti - ha aggiunto - c'è stato il veto, quello che mi ha impedito di allenare grandi squadre, come Inter e Juventus. Le intercettazioni hanno confermato che i sospetti che nutrivo corrispondevano a verità. In poche parole, me l'hanno fatta pagare. Ma il calcio è la mia vita e mi diverte ancora"

LE REAZIONI IN CITTA - Il capoluogo adriatico si stringe attorno al suo condottiero, amatissimo a Pescara sia per il bel gioco che per i risultati in classifica. "L'hanno voluto fare fuori anche per la storia del doping", spiega un tifoso dentro un bar vicino allo stadio. "Ha pagato - aggiunge P.S, 36 anni che vuole rimanere anonimo . perchè aveva scoperto che i giocatori della Juventus utilizzavano sostanze dopanti durante l'era Moggi"

martedì 11 ottobre 2011, 15:27

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
zeman
pescara
moggi
inter
juventus
calcipoli
agnelli
Cerca nel sito