Il Teramo torna alla vittoria battendo in casa Sam Marino 1-2

E' finito il digiuno del diavolo che torna finalmente al successo. Dopo 12 giornate teramani a quota 12 punti in classifica Lega Pro

Il Teramo torna alla vittoria battendo in casa Sam Marino 1-2

IL TERAMO TORNA ALLA VITTORIA BATTENDO IN TRASFERTA IL SAN MARINO PER 1-2. E' finito il digiuno del diavolo che torna finalmente al successo battendo il San Marino a domicilio. Vivarini contro i romagnoli ha sperimentato con successo un 3-5-2, al posto del solito 4-4-2 più che altro per adattare lo schema agli uomini più in forma. I fatti gli hanno dato ragione. Infatti, con i tre punti guadagnati oggi, il Teramo torna ai vertici della classifica. Dopo la 12a giornata i biancorossi con 18 punti salgono al quinto posto in classifica affiancando i cugini aquilani che ieri hanno sconfitto di misura la Carrarese.

PRIMO TEMPO. I diavoli vanno subito in avanti e al 2° il bomber Annarumma spreca una facile occasione mandando fuori da pochi metri dalla porta presidiata da Vivan. All'10° Di Paolantonio da calcio d'angolo con una palla carica d'effetto segna la prima rete dei teramani con la complicità di Vivan. Al 13° l'arbitro signor Andreini decreta un penalty a favore del Teramo che Donnarumma trasforma. Al 21° il San Marino riduce il distacco quando l'ex teramano Casolla lascia partire un bolide dalla distanza contro cui Tonti nulla può. Al 45° Tonti riesce a mandare in corner un gran tiro di Bangoura.

SECONDO TEMPO. Gli abruzzesi non si chiudono in difesa e con Lapadula al 6° provano a portare a tre il bottino di reti, ma l'estremo difensore dei padroni di casa salva la sua porta. Tonti non è da meno e respinge subito dopo un insidioso tiro di Coto. Al 12° Lapadula prova a segnare dalla distanza ma Vivan sventa il pericolo. Al 22° Tonti deve fare gli straordinari su una deviazione di Di Paolantonio che per poco non segna nella sua porta. Tre minuti dopo, per farsi perdonare la svista, Di Paolantonio cerca la via del goal con un bel tiro al volo che però lambisce il palo. Si chiude così l'incontro col medesimo risultato del primo tempo 2 a 1 per il Teramo.
San Marino (4-3-2-1): Vivan, Palazzi (27°st Pesaresi), Armada, Soligo, Ferrero, Paolini, Coto (37°st Magnanelli), Sensi, La Mantia, Poletti, Casolla. A disp: Migani, Bangoura, Russo, Valeriani, Muntadas.
Allenatore: Covelo

TABELLINO 

SAN MARINO: Vivan, Palazzi, Armada, Soligo, Ferrero, Paolini, Coto, Sensi, La Mantia, Poletti (Cap.), Casolla. A disp.: Migani, Bangoura, Russo, Valeriani, Muntadas, Magnanelli, Pesaresi. All.: Covelo.

Teramo (3-5-2): Tonti, Scipioni, Perrotta, Cenciarelli (19°st Lulli), Diakité, Speranza, Di Paolantonio, Amadio, Donnarumma (29°st Pigini), Lapadula (42°st Bucchi sv), Masullo. A disp: Serraiocco, ManciniMaresca, Buonaiuto.
Allenatore: Vivarini 7.
Arbitro: Andreini di Forlì.
Reti: Di Paolantonio (T)10°pt, Annarumma (T) 13°pt, Casolla (S) 21°pt.
Ammoniti: Paolini (S), Tonti (T)
Espulsi: Amadio (T).

Clemente Fiorile

lunedì 10 novembre 2014, 10:02

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
teramo
sam marino
classifica
lega pro
vivan
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?