Il Teramo manda al diavolo Marcello Di Giuseppe

Il presidente Campitelli caccia il direttore sportivo protagonista delle promozioni dalla D alla B. In settimana le decisioni sull'inchiesta calcioscommesse

Il Teramo manda al diavolo Marcello Di Giuseppe

IL TERAMO MANDA AL DIAVOLO DS MARCELLO DI GIUSEPPE. "La S.S. Teramo Calcio Srl, in applicazione del proprio codice etico, comunica di aver sospeso dalla propria attività il direttore sportivo Marcello Di Giuseppe. Con l’augurio che lo stesso possa dimostrare nelle sedi competenti la sua estraneità ai fatti emersi nelle indagini della Procura Federale". Con questo freddo comunicato la società del presidente Luciano Campitelli si è disfatta dell'uomo che per tanti anni è stato protagonista di successi sportivi strepitosi e che hanno portato il Teramo nel calcio che conta partendo dalla SERIE D. 

LE INTERCETTAZIONI. Il direttore sportivo del Teramo è stato intercettato dalla procura di Catanzaro nell'ambito dell'inchiesta Dirty Scoccer sul calcio scomesse per la presunta combine della gara col Savona vinta dal Teramo per 2 a 0.

Di Giuseppe: ma dove sta?
Di Nicola: a mezzogiorno e mezzo, sta arrivando
Di Giuseppe: ah! e mezzo?
Di Nicola: eh! alle 12:30
Di Giuseppe: io alle dodici avevo capito
Di Nicola: nooo…12:30 te l’ho detto… il bar come si chiama quello?
Di Giuseppe: e…AMBRA…AMBRA
Di Nicola: ok
Di Giuseppe: ahi e mezza, va bé, ciao.

Si legge negli atti: “Di Nicola, sicuro della riuscita della combine, aveva evidentemcnte chiesto al suo complice Di Lauro di trovare qualcuno che potesse effettuare una scommessa con cospicua somma di denaro sulla partita Savona-Teramo”.

Di Nicola: Fabio.
Di Lauro: Ercole.
Di Nicola: mi hai chiamato…
Di Lauro: si… mi ha chiamato pure a me adesso… forse aspetta la tua chiamata…. mi hanno detto che ti garantisce 15 di giocata… 15 te li garantisce… dopo se riescono a far ancora te li fanno… l’importante loro vogliono sapere la parola che è tutto ok…
Di Nicola: ci sto lavorando dobbiamo aspettare un attimo… sto lavorando…
Di Lauro: vabbè… quindi cosa gli dico… ?
Di Nicola: di prepararsi perchè tra 20 minuti…
Di Lauro: però Ercole mi raccomando… cioè.. nel senso .. capito..?
Di Nicola: vai tranquillo… se ti dico una cosa è quella …
Di Lauro: no… no.. però loro mi hanno detto che già 15 la riescono a fare … dopo ti manderanno tutto a te e ti fanno vedere cosa hanno fatto e il live se loro possono te ne giocano ancora per te…. l’importante che mi stanno dicendo Fa… mi raccomando che sia… io ho detto: “Guarda Ercole è una persona seria… stai tranquillo… qualunque cosa… “poi se riescono a farti ancora di più … sono di più… capito Ercole..? perchè non è in Asia questa… loro la giocano in Russia..

Si legge: “Ercole Di Nicola, avuto conferma dal ds del Savona dell’accordo raggiunto per la partita tra Savona e Teramo in favore di quest’ultima, contattava immediatamente l’altra parte e cioè il ds del Teramo, Di Giuseppe, al quale chiedeva medesime conferme. Di Giuseppe confermava quanto Di Nicola aveva appreso da Barghigiani e il ds aquilano coglieva l’occasione per ostentare il suo fondamentale contributo, riferendo di aver garantito personalmente sul pagamento della combine a risultato ottenuto e non prima come avrebbero voluto i dirigenti del Savona”.

Di Giuseppe: ao
Di Nicola: a posto!
Di Giuseppe: che cosa?
Di Nicola: eh! tutto ok, vi siete visti?
Di Giuseppe: …. tu?
Di Nicola: no. vi siete visti dico?
Di Giuseppe: si lui ehm…
Di Nicola: mh! (inc)
Di Giuseppe: (inc)
Di Nicola: no, l’unica problematica è quella che sai tu e gli ho detto: ” stai sereno!…dormi con sette cuscini”
Di Giuseppe: … va bene dai!
Di Nicola: hai capito?!
Di Giuseppe: si, si ma noi ehm… quello che si sono dette (inc)
Di Nicola: e lo so ma infatti gli ho detto stai… stai sereno… va bene? ci aggiorniamo dopo.
Di Giuseppe: a posto!
Di Nicola: in bocca al lupo!
Di Giuseppe: ciao, ciao, ciao a dopo.

Il Teramo vince a Savona 2 a 0. Di Nicola parla con Campitelli.

Di Giuseppe: come non ti risponde… ora te lo passo io il presidente… tranquillo sta qui con xxx… ora te lo passo…

Conversazione tra Di Nicola e il Presidente (Campitelli). Segui l’audio dell’intercettazione anche sul TGE ABRUZZO 

Presidente Campitelli: Ercole…
Di Nicola: volevo fatti i complimenti per questa storica promozione presidente…
Presidente Campitelli: ti ringrazio di cuore ed eri l’unico che mi dicesti in tempi non sospetti vincerete voi….
Di Nicola: tu lo sai presidè… quanto ti voglio bene… a distanza di anni non dimentico…
Presidente Campitelli: a me fa piacere tanto che mi vuoi bene e ti auguro anche… che avete fatto
Di Nicola: abbiamo perso 1-0 con il grosseto…
Presidente Campitelli: inc…
Di Nicola: cosa ti interessano questi altri … (sorridendo)…
Presidente Campitelli: ci vediamo domani a roseto e ci prendiamo un caffè…
Di Nicola: vi vengo a salutare… salutami tutti in macchina… ok..?
Presidente Campitelli: ti saluto tutti e da teramano, come sei tu, grazie di cuore… grazie…
Di Nicola: presidè lo sai…
Presidente Campitelli: grazie di cuore…
Di Nicola: ok…
Presidente Campitelli: grazie ercole… ciao…
Di Nicola: ciao.

Poi il presidente ripassa il telefono a Di Giuseppe

Di Nicola: Marcè…
Di Giuseppe: com’è..?
Di Nicola: buona festa … buon rientro…
Di Giuseppe: ci sentiamo e ci vediamo…
Di Nicola: tutto a posto… mi ha chiamato era contento … tutto a posto… quando ti svegli chiama tu perchè non si sa stanotte a che ora rientrate…
Di Giuseppe: infatti… ci sentiamo tarda mattinata dai…
Di Nicola: ok.. ciao marcè ..
Di Giuseppe: ciao… ciao .

Si legge ancora nell’informativa inviata alla Procura di Catanzaro: “In data 13 maggio 2015 Ercole Di Nicola intratteneva una conversazione telefonica con il ds del Teramo, Marcello Di Giuseppe. Leggete bene in particolare Di Nicola chiedeva conto a Di Giuseppe del compenso che questi aveva promesso a Giuliano Pesce che aveva percepito da Barghigiani solo 1.000 euro a fronte dei 5.000 promessi”.

Di Giuseppe: aspe…aspetta …aspetta…aspetta…cioè lui quando…lui deve prendere cinque (5) giusto .
Di Nicola: oh…si .
Di Giuseppe: eh..
Di Nicola: allora però tu…che gli hai detto che due e cinque (2,5) glieli davi tu …ha detto a me non mi risulta quello Giuliano ha detto di si…allora quello ha preso la palla al balzo perchè Giuliano è un coglione… Giuliano è un coglione…capito…quindi ma sti due e cinque (2,5) facciamo a metà io e te…
Di Giuseppe: no…ma non è un problema allora …
Di Nicola: eh che Giuliano è un coglione capito…
Di Giuseppe: no…non è un problema questo…non è un problema… Giuliano è un cogl…sarà pure un coglione però …cioè alla fine la c’è una persona in più che io non non doveva uscire perchè tanto la il problema ma te lo dico io è quello che è venuto con lui cioè quello chi La chi cazzo..
Di Nicola: chi è?
Di Giuseppe: quell’altro che è venuto con Lui…
Di Nicola: non ha fatto niente…non ha preso niente…non ha preso niente..
Di Giuseppe: ma allora scusa..
Di Nicola: ha detto solamente… quello ha detto solamente “io devo prendere come Giuliano?” Giuliano che cazzo ha fatto! e quindi si è tenuto sette, cinque (7,5) e due, cinque (2,5) Giuliano capito..
Di Giuseppe: ma gli ha dato uno, due e cinquanta (1,250)
Di Nicola: doveva fare altre cose…gli doveva ridare i soldi Giuliano a loro…quelli sono cazzi ehe a me non mi riguardano noi gli abbiamo dato..
Di Giuseppe: ah quincli …
Di Nicola: noi gli dobbiamo dare due, cinque (2,5) perchè tu magari glielo avevi detto non lo so…
Di Giuseppe: ma io lo metto a tacere…non è un problema io lo metto a tacere…

Di Nicola si reca da Campitelli.

Barghigiani: Ercole..
Di Nicola: io sto fuori la porta..sto aspettando..
Barghigiani: No perche io ho un appuntamento…
Di Nicola: Marco che devo fare.. io sono qua fuori ..
Barghigiani: buttagli giù la porta..cazzo..darti da fare… c’è… (bestemmia, ndr)
Di Nicola: è entrato un giornalista che gli sta facendo l’intervista..che devo fare!
Barghigiani: è da una che..cazzo..sono li ..diglielo..
Di Nicola: chiama Di Giuseppe..chiamalo .. mettigli pressione..scusa ma.. io me ne devo andare da stamattina alle nove che sto qua..
Barghigiani: cazzo.. vabbè…
Di Nicola: chiamalo un secondo.. mettigli pressione.. 

Redazione Independent

lunedì 27 luglio 2015, 16:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
marcello di giuseppe
teramo
promozione
inchiesta
intercettazione
campitelli
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!