Il 'Re delle Porsche' ha chiesto il fallimento della sua società. Entro 60 giorni la decisione

La società dell'imprenditore Gianni Paglione ha un attivo di 36 milioni ed un passivo di 46. Tocca al giudice di Chieti la decisione finale

Il 'Re delle Porsche' ha chiesto il fallimento della sua società. Entro 60 giorni la decisione

IL RE DELLE PORSCHE HA CHIESTO IL FALLIMENTO DELLA SUA SOCIETA'Gianni Paglione,imprenditore pescarese noto come il Re delle Porsche, ha chiesto il fallimento in proprio della sua società Auto In: la societa', che ha la sede legale a San Giovanni Teatino la sede operativa a Firenze dove vende automobili Porsche, ha un attivo di 36 milioni di euro e un passivo di 46 milioni. Adesso toccherà al giudice fallimentare del Tribunale di Chieti Nicola Valletta la decisione finale, ill termine e' di 60 giorni ma la decisione del Tribunale potrebbe arrivare prima. Ricordiamo che lo scorso novembre sia per Auto In sia per altre tre societa' che commercializzano automobili, ovvero Audi Zentrum Abruzzo srl di Montesilvano, Autoimport Abruzzo srl di San Giovanni Teatino, e Marche Motori di Ancona, tutte con sede legale a San Giovanni Teatino, Paglione aveva presentato al Tribunale di Chieti domanda di concordato con riserva. Ma alla data di scadenza, il 29 aprile scorso, non e' stato presentato il piano concordatario. Nel frattempo non sono arrivate istanze di fallimento da parte dei creditori, l'unica e' stata presentata nelle scorse dall'imprenditore per Auto In. 

Redazione Independent

martedì 28 giugno 2016, 10:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
fallimento
pagline
gianni paglione
aiuto in
san giovanni teatino
firenze
automobili porsche
audi zentrum abruzzo montesilvano
marche motori ancona
Cerca nel sito

Identity