Il Pescara affonda ancora e male contro l'Inter a San Siro

Prova scialba dei biancazzurri a Milano contro una formazione nettamente superiore. Il 1 febbraio c'è il recupero con la Fiorentina

Il Pescara affonda ancora e male contro l'Inter a San Siro

SIAMO ANCORA ULTIMI E PIENI DI GUAI IRRISOLTI. Il Pescara affonda ancora e male, purtroppo. A "San Siro" contro l'Internazionale è finita 3-0 perchè la squadra milanese era troppo più forte del club adriatico e sotto ogni punto di vista, perciò non c'è molto da dire. La gara, inoltre, non ha dato nemmeno indicazioni troppo positive o che possano far intravedere 'riscosse' epiche o imprese di riscatto. Non abbiamo avuto nemmeno molto coraggio ma noi, che continuiamo a sperare finchè la scienza matematica ce lo consente, andamo a valorizzare proprio quelle che ci sembrano tali. L'ex Paris Saint-Germain Jean Christophe Bahebeck è un bel giocatore e qualche altro gol lo farà sicuramente. Gianluca Caprari, che oggi non ha giocato, deve ritrovare se stesso, soprattutto a livello psicologico. Zampano ci piace e la nostra difesa, seppur non irresistibile, ha dei margini di miglioramento. Per noi di AbruzzoIndependent.it il vero problema di Massimo Oddo, sul quale dovrà studiare un po' di più, perchè, è a centrocampo: Memushaj non va come la scorsa stagione in B, Bruno sta giocando bene ma non può 'svoltarci' le partite, Benali va così così e Kastanos è ancora troppo presto da valutare. Bisogna fare in fretta ad inserire Cubas e a recuperare Brugman, magari liberandolo dalle responsabilità difensive perchè ha i piedi buoni per velocizzare il gioco. E basta, poi, con questo tiki taka che poi in porta non calciamo quasi mai: proviamo a cambiare schema, come abbiamo cambiato gli uomini da mandare in campo. Il primo febbraio arriva la Fiorentina, da lì in poi comincia la vera sfida del club calcistico più amato d'Abruzzo.

TABELLINO INTER PESCARA 3-0

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio (all’85’ Santon), Medel, Miranda, Nagatomo; Brozovic, Gagliardini; Candreva (al 76’ Gabigol), Joao Mario, Perisic(al 71’ Eder); Icardi. A disposizione: Carrizo, Ranocchia, Andreolli, Murillo, Kondogbia, Banega, Biabiany, Palacio, Pinamonti. Allenatore: Stefano Pioli

Pescara (4-3-2-1): Bizzarri, Zampano, Stendardo (al 65’ Crescenzi), Coda, Biraghi; Memushaj, Bruno, Verre; Kastanos (all’82’ Cubas), Benali; Bahebeck (al 75’ Cerri). A disposizione: Fiorillo, Gyomber, Delli Carri, Milicevic, Pepe, Mitrita. Allenatore: Massimo Oddo.

Romanzo

sabato 28 gennaio 2017, 22:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
inter pescara
tabellino inter pescara
eder
dambrosio
joao mario
kastanos
cubas
Cerca nel sito

Identity