Il Delfino resiste oltre mezzora allo Stadium poi la Juventus si scatena e finsce 3-0

L'allenatore pescarese sorprende tutti mandando in campo Zuparic, Cristante e Pettinari. Purtroppo Caprari sbaglia ancora un gol facile e la prossima c'è la Roma

Il Delfino resiste oltre mezzora allo Stadium poi la Juventus si scatena e finsce 3-0

STESSA STORIA STESSA SINFONIA: BEL GIOCO NESSUN PUNTO. Ormai scriviamo sempre la stessa sinfonia. Il Delfino Pescara 1936 raccoglie applausi per il bel gioco e per i suoi stupendi tifosi onnipresenti intorno alla squadra: ieri a Torino ne erano 1.200.  Mentre dei risultati sportivi si deve discutere eccome perchè sono, e anche purtroppo, di scarsissima qualità. Allo "Juventus Stadium" è andata in scena l'ennesima dimostrazione che al sodalizio biancazzurro manca appunto la qualità, soprattutto davanti, dove manca da pazzi una punta che la butta dentro e ti fa vincere oppure non perderle o giocartele fino alla morte. Commentare la prestazione dei ragazzi di Oddo contro la squadra più forte d'Italia, la Juventus dell'ex biancazzurro Massimiliano Allegri, è inutile. Abbiamo resistito per oltre mezzora, anche sbagliando un gol clamoroso con Gianluca Caprari che, tutto solo davanti a Neto, non ha centrato lo specchio della porta. Ma lo sappiamo benissimo che le grandi squadre possono anche concedersi la libertà di non avvertire lo stress della prestazione perchè prima o poi, appunto grazie alla grande qualità espressa in campo, il gol te lo fanno. E come, con che nomi te lo fanno. Leggere il tabellino per avere una idea di quel che è stato e qual è la differenza. Prima di gennaio serve una punta ed anche un difensore centrale urgentemente. 

TABELLINO: JUVENTUS 3-0 PESCARA

JUVENTUS (3-5-2) – Neto; Rugani, Bonucci, Evra; Lichtsteiner (Cuadrado dal 20′), Khedira (Sturaro dal 71′), Hernanes, Asamoah, Alex Sandro; Mandzukic (Kean dal 83′), Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri.

PESCARA (3-5-2) – Bizzarri, Zuparic, Campagnaro (Vitturini dal 46′), Biraghi, Crescenzi, Cristante (Bruno dal 75′), Brugman, Memushaj, Zampano, Caprari, Pettinari (Pepe dal 65′). Allenatore: Massimo Oddo.

MARCATORI: Khedira 36′, Mandzukic 63′, Hernanes 69′.
AMMONITI: Crescenzi, Bruno.
ESPULSI:
ARBITRO: Fabbri.

Foto: pagina facebook Paolo Pierangelo Adriatico

Romanzo

domenica 20 novembre 2016, 15:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
juventus pescara
tabellino juventus pescara
cronaca
classifica
pettinari
caprari
delfino
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano