Il Consiglio di Stato libera la "nuova" Corso Vittorio

Accolto ricorso del Comune di Pescara sui lavori di riqualificazione dell'arteria di Pescara

Il Consiglio di Stato libera la "nuova" Corso Vittorio

RIQUALIFICAZIONE CORSO VITTORIO: CONSIGLIO DI STATO ACCOGLIE RICORSO COMUNE DI PESCARA. Il Consiglio di Stato ha accolto le ragioni del Comune di Pescara rigettando le tesi di Confcommercio in merito alla realizzazione della cosiddetta "controstrada" in Corso Vittorio Emanuele. «A breve - ha spiegato il vicesindaco Berardino Fiorilli - potremo aprire l'arteria alternativa a Corso Vittorio che, grazie anche alla imminente opera di riqualificazione (e NON pedonalizzazione), restituirà dignità alla strada, vivibilità ai cittadini e vitalità al commercio. Peccato che ad opporsi sia stata proprio l'organizzazione che maggiormente dovrebbe tutelare i commercianti. Dopo un anno di lavoro durissimo, posso dire: sono contento, e sono certo che come accaduto su Via Firenze, il nuovo Corso Vittorio Emanuele sarà apprezzato da tanti!». L'iniziativa potrebbe risolvere l'annoso problema delle polveri sottili e del traffico nel centro della città di Pescara, oltre che renderla più moderna e simile alle avanguardie delle grandi capitali italiane ed europee dove la mobilità urbana è solo sostenibile.

Redazione Independent

venerdì 10 gennaio 2014, 15:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
corso vittorio
pedonalizzazione
strada
pescara
fiorilli
confcommercio
Cerca nel sito