Il Chieti ad un passo dalla retrocessione. A Caserta finisce 4 a 0

I neroverdi sono quartultimi e rischiano la Serie D. Tabellino e pagelle della gara di lega Pro

Il Chieti ad un passo dalla retrocessione. A Caserta finisce 4 a 0

IL CHIETI E' AD UN PASSO DALLA RETROCESSIONE DOPO LA SCONFITTA PER 4-0 A CASERTA
A Caserta i neroverdi hanno affrontato una squadra, il Caserta, nettamente superiore sotto tutti i punti di vista e la tonda sconfitta per 4 a 0 ne è la rappresentazione numerica. I nero-verdi, quando mancano 90 minuti alla fine del campionato, sono quart'ultimi e, in base alle nuove regole, se il campionato finisse oggi, andrebbero direttamente in serie D senza bisogno di spareggi insieme a Gavorrano, Castel Rigone, Poggibonsi, Arzanese e Aversa. Per poter sperare in un improbabile playout, non solo domenica prossima il Chieti devrebbe battere in casa il Foggia, ma dovrebbero verificarsi una serie di condizioni favorevoli che al momento è veramente difficile ipotizzare tra cui forse il pareggio tra Arzanese ed Aprilia ambedue con 1 punto in più dei teatini.

LA GARA. Nella speranza di ottenere un risultato positivo, Di Meo ha riconfermato il 4-3-1-2 di domenica scorsa all'Angelini quando il Chieti ha pareggiato 1-1 contro il Martina Franca, inserendo Terrenzio in difesa e Della Penna a centro campo. Ma il matador Agodin ha vanificato le speranze del tecnico abruzzese. Già al 4° del primo tempo Agodirin salta più in alto di tutti e batte di testa il povero Robertiello che forse non si aspettava una simile deblache. Dopo qualche flebile vagito teatino, al 12° Mancino, complice la difesa, segna la seconda rete casertana. La squadra abruzzese a questo punto, in prede allo sconforto, allenta le briglie e i campani passano in vantaggio per la terza volta grazie a Agodirin che dopo una sgroppata serve Alvino che, per la terza volta, porta in vantaggio il Caserta. Il pocker lo confeziona al 44° lo stesso giocatore senegalese Agodirin su una corta respinta di Robertiello. Nel secondo tempo, per fortuna, i padroni di casa, paghi del risultato, smettono di infierire sui povero nero-verdi. Si arriva così al triplice fischio di chiusura della gara quando l'arbitro, al 93° pone fine alle sofferenze del Chieti.

TABELLINO E PAGELLE.

CASERTANA (4-3-3): Fumagalli 6, Antonazzo 6, Conti 6, Idda 6, Pezzella 6, De Marco 6 (29°st Cuccinello 6), Correa 6 (39°st  Piscitelli sv), Alvino 6,5, Agodirin 7,5, Mancino 7 (19°st Terracino 6), chiavazzo 6. A disp: Vigliotti, Rinaldi, Favetta, Varriale. Allenatore: Ugolotti 7.
CHIETI (4-3-1-2): Robertiello 7, De Giorgi 5, Terrenzio 5,5, Di Filippo 5,5, Turi 5 (1°st Quacquarelli 5,5), Rossi 5 (14°st De Stefano 5), Della Penna 5 (20°st Verna 5,5), Giorgino 5,5, Berardino 5, Guidone 5,5, Cinque 5. A disp: Gallinetta, Bagaglin, Di Properzio, Quacquarelli Dascoli. Allenatore: Di Meo 5,5
Arbitro: Guarino di Caltanissetta.

Clemente Manzo

domenica 27 aprile 2014, 19:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chieti
retrocessione
tabellino
pagelle
casertana
Cerca nel sito