Il 3.32 sul 'caso' Aldovrandi

Gli attivisti per la ricostruzione de L'Aquila: «Solidarietà alla coraggiosa madre della vittima. Un esempio per tutti»

Il 3.32 sul 'caso' Aldovrandi

CASO ALDOVRANDI, LA SOLIDARIETA' DEL "3e32" - Il 3e32, il movimento che si è formato pochi giorni dopo il terremoto che il 6 Aprile ha colpito L’Aquila e il suo territorio, ha espresso tutta la solidarietà alla famiglia di Federico Aldovrandi. «Abbiamo conosciuto Patrizia Moretti, la mamma di Federico Aldrovandi, nel febbraio 2011, in occasione della proiezione a L'Aquila del doc di Filippo Vendemmiati 'E' stato morto un ragazzo'. Abbiamo parlato a lungo, abbiamo cenato, abbiamo fatto visitare la città a una persona stupenda. Una donna tenace e forte, che lotta quotidianamente - hanno scritto sul porfilo facebook del movimento - per la giustizia e la verità. Una donna capace di insegnarci e trasmetterci che è possibile lottare e vincere i muri di omertà. Una donna che ha il dolore negli occhi ma anche un'energia straordinaria che mette a disposizione non solo della causa per cui lotta, ma anche per tutte le altre cause, per tutte le altre lotte. Una donna d'esempio per tutti, a dispetto di quel che dicano le guardie condannate. Patrizia, saremo sempre al tuo fianco».

lunedì 25 giugno 2012, 15:42

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
federico aldovrandi
patrizia moretti
l'aquila
3e32
movimento
solidariet
guardie
condannate
caso
notizie
filippo vendemmiati
ragazzo
Cerca nel sito