Ikea. Il 'nodo' da sciogliere

Il sindaco di S. Giovanni Teatino: «Dal 29 agosto (giorno di apertura) problemi di traffico e qualità dell'aria»

Ikea. Il 'nodo' da sciogliere

APERTURA IKEA. IL 'NODO' DELLA VIABILITA'. Il sindaco di S.Giovanni Teatino Luciano Marinucci,  in vista della prossima apertura del centro IKEA, 29 agosto, ha chiesto all'Ivca (Ispettorato di Vigilanza Concessioni Autostradali), organo preposto al controllo delle autostrada, un sopralluogo urgente al casello di Dragonara, svincolo importante per Pescara e Chieti. Il primo cittadino di S. Giovanni si chiede come mai ci si è preoccupati più che altro  di accelerare la costruzione del manufatto, senza mai  affrontare seriamente le ricadute dell'insediamento dell'Ikea, in prossimità del casello autostrdale sulla viabilità e sulla qualità della vita di coloro che vivono a  S.Giovanniche conta quasi 13 mila abitanti.

IL SINDACO: «IMPATTI AMBIENTALI». «La viabilità - secondo Marinucci - va completata ed adeguata all'impatto ambientale che l'apertura dell'Ikea potrà determinare». Il sindaco di San Giovanni Teatina ha, inoltra, sottolineato la negligenza da parte delle autorità competenti preposte alla tutela della qualità dell'aria. Intanto il 28 agosto, il giorno prima dell'apertura dell'IKEA, il vice presidente dell'Ivca, arch. Giovanni Proietti, si recherà in Comune per discutere del problema col sindaco  e subito dopo effettuerà un sopralluogo al casello Pescara Ovest- Chieti.

c.m.

sabato 25 agosto 2012, 11:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ikea
problemi
impatto
ambientale
viabilit
aria
giovanni proietti
apertura
29 agosto
traffico
cittadini
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!