I senegalesi non si lasciano sgomberare ma se ne vanno da soli

Lezione di civiltà della comunità africana che, in accordo col Comune, ha già iniziato a smantellare le bancarelle dalla Stazione di Pescara. Nessuna alternativa è stata trovata

I senegalesi non si lasciano sgomberare ma se ne vanno da soli

I SENEGALSI NON SI LASCIANO SGOMBERARE MA SE NE VANNO DA SOLI. Lezione di civiltà e dignità della comunità senegalese che ha deciso di procedere con lo sgombero volontario delle bancarelle del mercatino presenti presso l'area di risulta della Stazione di Pescara da oltre vent'anni. Sulla vicenda, che tanto ha fatto discutere la città, è interventuto l'assessore Giuliano Diodati il quale ha spiegato il Comune di Pescara, in particolare la consigliera di Sinistra, Ecologia e Libertà Daniela Santroni, ha "aperto un canale di dialogo per risolvere una delle maggiori emergenze cittadine” e che "sta cercando di individuare un'altra area dove sistemare chi abbia tutti i requisiti di legge per poter svolgere attività riguardanti il mercato etnico del mercato e sulla messa in regola di tutti gli operatori interessati". Al momento nessuna alternativa è stata individuata dove allestire un mercato riqualificato, con servizi igienici e magari anche grazioso esteticamente come avviene in altre città del mondo.

Redazione Independent

domenica 09 agosto 2015, 16:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mercato etnico
senegalese
stazione
sgombero
pescara
daniela santroni
giuliano diodati
Cerca nel sito