I "grillini" sfidano D'Alfonso: Taglia gli stipendi e togli i benefit

La proposta di legge per la riduzione a 5mila euro e cancellazione dei benefici ai consiglieri regionali è stata presentata. Chi avrà il coraggio di approvarla?

I "grillini" sfidano D'Alfonso: Taglia gli stipendi e togli i benefit

I GRILLINI E I SOLDI: UN TEMA CALDISSIMO. Come promesso in campagna elettorale, è stata depositata ieri la proposta di legge del MoVimento 5 Stelle Abruzzo avente ad oggetto la riduzione degli stipendi dei consiglieri regionali. "L’indennità di carica -  spiega Sara Marcozzi, capogruppo e prima firmataria della proposta di legge - non potrà superare € 5.000 lordi (contro gli attuali 11.000) e il rimborso spese non potrà superare € 2.500 (contro gli attuali 4.100-4.500)".

VIA TUTTI I BENEFIT. La proposta prevede inoltre il taglio di un elenco lunghissimo di benefici che spettano agli eletti all'Emiciclo. Si va dall’abolizione delle indennità aggiuntive per i vice-presidenti e segretari di commissione, all’abrogazione della polizza assicurativa (infortunio e morte) per i consiglieri (che ad oggi grava sui contribuenti). Poi ancora: via il trattamento di fine mandato; la riduzione, in percentuali progressive, dei vitalizi già maturati, con una più severa riduzione in caso di cumulo di vitalizi; lo spostamento - di fatto - di 7 anni (da 60 a 67) per la fruizione del vitalizio per coloro che sono stati consiglieri fino alla IX legislatura (la scorsa) e non hanno ancora raggiunto l’età minima; -una riduzione dell'1,2% degli stipendi dei dirigenti.

RIDUZIONI ANCHE PER I DIRIGENTI. "Le riduzioni di stipendi dei dirigenti - spiega Sara Marcozzi - sono minime poiché è possibile incidere esclusivamente sulla voce "remunerazione della posizione e del risultato”, quindi solo sui premi di produzione. La P. di L. sarà pubblicata sul blog di Beppe Grillo nella sezione Lex regioni (Abruzzo) e aperta a ogni commento e suggerimento da parte dei cittadini". Con questa operazione si stima un risparmio per i prossimi 5 anni di 23 milioni e 140 mila euro. Quanto alle restituzioni personali, comunque vada – approvata la P. di L. o no - entro la fine del mese i consiglieri del M5S presenteranno il resoconto delle spese sostenute, le buste paga emesse dalla Regione e le somme effettivamente trattenute. 

Che succederà? Qualcuno avrà il coraggio di seguirli?

La subredazione

venerdì 12 settembre 2014, 23:40

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
consigliere
regionale
abruzzo
stipendio
movimento 5 stelle
sara marcozzi
notizie
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!