I disastrosi conti pubblici di Chieti, Di Primio: "Risaneremo il bilancio"

Il sindaco annuncia un piano per ripianare un disavanzo di 27 milioni di euro in 30 anni. Basterà a non far fallire l'Ente tra i più indebitati in Italia?

I disastrosi conti pubblici di Chieti, Di Primio: "Risaneremo il bilancio"

I CONTI DISASTROSI DI CHIETI. Il Comune amministrato da Umberto Di Primio, si sa, è indebitato fino al collo tanto da finire nella classifica dei Comuni con più debiti d'Italia. Ad oggi, stando a quanto riportato dal primo cittadino teatino, il disavanzo amministrativo dell'Ente, proveniente dal riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi corrisponde, corrisponde a 27 milioni di euro. Una somma pesantissima che verrà risanata, sempre stando alle sue parole, in 30 anni. "La cifra effettiva che peserà sul bilancio 2015 è di 963.000,00 euro, ovvero un trentesimo del totale", così ha spiegato nel corso della conferenza stampa convocata per illustrare il bilancio di previsione 2015, specificando che che i 27 milioni derivanti dall’operazione "non costituiscono un disavanzo imputabile al mio mandato precedente".


Redazione Independent

venerdì 25 settembre 2015, 14:32

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
conti
bilancio
chieti
disavanzo
di primio
risanamento
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!