Housework. Varone fa ricorso

Il magistrato ricorre contro sentenza di primo grado che ha assolto Luciano D'Afonso e Carlo Toto

Housework. Varone fa ricorso

HOUSEWORK. IL PM GENNARO VARONE PRESENTA IL RICORSO. Il magistrato pescarese Gennaro Varone ha presentato ricorso, in appello, contro la sentenza di primo grado che ha assolto tutti gli imputati del cosiddetto processo "Housework", tra cui anche l'ex sindaco di Pescara sentenza di Luciano D'Alfonso, l'ex braccio destro Guido Dezio e gli imprenditori teatini Carlo e Alfonso Toto. Il presidente del collegio giudicante, Antonella Di Carlo, aveva emesso il verdetto di completa assoluzione, lo scorso 11 febbraio, perchè i fatti contestati dalla procura non costituiscono reato. GUARDA IL VIDEO DELL'ASSOLUZIONE

IL PM: «MOTIVAZIONI SCARNE». Varone nel presentare il ricorso col quale ha chiesto un nuovo processo per tutti gli imputatispiegando che la tesi della difesa Milia, quella del sostegno economico della zia, sia «assulutamente ridicolo» così come «i voli gratis pagati da Toto per amicizia». 

Redazione Independent

 

domenica 02 giugno 2013, 18:39

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
varone
d'alfonso
ricorso
magistrato
housework
notizie
toto
dezio
Cerca nel sito