Ho visto cose che voi...

L'ultima "bizzarria" del sindaco Mascia: il delegato alle bocce. Michele Di Marco ovviamente è di Pescara Futura

Ho visto cose che voi...

IL DELEGATO ALLE BOCCE? Evviva le bocce! Ma no, cosa avete capito: questo non è un articolo a sfondo allusivo-sessuale. Le bocce di cui parliamo sono bocce nel vero senso della parola. Ci stiamo, insomma, riferendo a quella nobile disciplina agonistica che, come ci insegnano gli infaticabili cronisti sportivi abruzzesi, non è più soltanto una roba per vecchi, ma coinvolge sempre più anche i giovani (se ce lo dicono i cronisti di cui sopra, dobbiamo crederci per forza). E allora attenzione: crisi politica? Governo cittadino in panne? Ma chi se ne frega. Ecco che il sindaco Luigi Albore Mascia ha tirato fuori dal cilindro un'altra chicca: il delegato alle bocce. “Sarà il consigliere comunale Michele Di Marco, del gruppo consiliare di Pescara Futura, il delegato all’'assunzione di iniziative per il miglioramento e lo sviluppo dei bocciodromi cittadini, con particolare riguardo a quello in via di realizzazione nel rione Fontanelle. E’ l’incarico che ho assegnato stamane, con la firma del relativo provvedimento, considerando il ruolo del consigliere Di Marco un valido supporto all’attività della giunta e dell’intera amministrazione, fermo restando che tale incarico non comporterà un aumento di spesa per il governo cittadino e il consigliere farà comunque capo al sindaco per riferire in modo costante circa le attività svolte e le eventuali necessità riscontrate”. Questo è quanto ha annunciato Mascia ufficializzando la delega.

DI MARCO E PESCARA FUTURA - L'avete letto, no? Di Marco fa parte dell'ormai onnipresente Pescara Futura, sempre più protagonista in questa giunta comunale di centrodestra. Ma a questo punto perchè non facciamo un golpe e mettiamo Carlo Masci come sindaco al posto di Mascia? Va beh, andiamo avanti che stiamo uscendo fuori tema (ma neanche poi tanto). “Si tratta di un’'opportunità offerta dallo Statuto Comunale che la nostra amministrazione comunale sta già sperimentando con successo e soddisfazione - ha dichiarato il sindachissimo - ossia il conferire ai consiglieri comunali della maggioranza deleghe circoscritte nel tempo e su tematiche ben specifiche che ci consentono di monitorare meglio un territorio tanto vasto quanto quello di Pescara, come sostegno all’attività quotidiana svolta dalla giunta e dall’amministrazione stessa –- ha spiegato Mascia - Nei mesi scorsi ho già assegnato tali incarichi ad altri due consiglieri comunali: al capogruppo del Pdl Armando Foschi ho conferito la delega all’Igiene urbana; all’ex consigliere Gianni Santilli la delega al Verde, oggi tornata nelle mie mani in seguito alla nomina ad assessore al Commercio dello stesso Santilli, senza dimenticare la costituzione del Coordinamento delle Politiche giovanili affidato al team composto dai quattro consiglieri comunali più giovani, ossia Vincenzo D’Incecco, Massimo Pastore, Andrea Salvati e Giovanni Di Iacovo, per affrontare le tematiche giovanili. Oggi ho deciso di delegare al consigliere Michele Di Marco l’incarico (fondamentale, ndr) di proporre soluzioni alle particolari problematiche attinenti l’attività dei bocciodromi cittadini, svolgendo l’attività di approfondimento e di studio, specificatamente per le iniziative inerenti il miglioramento e lo sviluppo dei bocciodromi cittadini, con particolare riferimento a quelli di via Orfento, comprendente anche l’annessa palestra, del quartiere Zanni, del Porto Nord, del Parco della Pace, del Dopolavoro ferroviario, e alla realizzanda struttura nel quartiere Fontanelle, limitatamente alla parte destinata all’attività bocciofila. L’incarico – ha annunciato il sindachissimo – verrà espletato a titolo gratuito terminando il 30 giugno 2013, salvo possibilità di rinnovo. Ovviamente (la parola "ovviamente", chissà perchè, in questi comunicati non manca mai, ndr) tale carica non implica l’assunzione di atti a rilevanza esterna e il consigliere dovrà conferire periodicamente al sindaco sullo stato della propria attività. Sicuramente il coinvolgimento dei singoli consiglieri comunali nell’approfondimento delle problematiche inerenti materie specifiche produce un maggior coinvolgimento dell’assemblea consiliare, esaltandone l’attività decisionale di indirizzo e controllo politico-amministrativo. Al consigliere Di Marco - ha concluso il primo cittadino - auguro buon lavoro, certo che saprà imprimere ulteriore rilevanza e sostanza alla nostra azione amministrativa"”. Rilevanza e sostanza...



Federico Di Sante

lunedì 12 marzo 2012, 20:05

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mascia
masci
pescara
sindaco
delega
assessore
bocce
gianni santilli
turismo
giovanni di iacovo
andrea salvati
massimo pastore
vincenzo d'incecco
sanni
porto nord
parco della pace
dopolavoro ferroviario
pescara futura
carlo masci
notizie
Cerca nel sito