Guido Bertolaso processato a marzo 2016 per le "rassicurazioni" prima del terremoto

L'ex capo della Protezione Civile è accusato di omicidio colposo plurimo e lesioni per il terremoto di L'Aquila. Ieri in Cassazione confermate assoluzioni per i 6 esperti della Commissione

Guido Bertolaso processato a marzo 2016 per le "rassicurazioni" prima del terremoto

GUIDO BERTOLASO (PROTEZIONE CIVILE) ANCORA ALLA SBARRA PER L'AQUILA. Non c'è pace per l'ex capo della Protezione Civile Guido Bertolaso che verrà processato il prossimo 4 marzo con le accuse di omicidio colposo plurimo e lesioni presso il tribunale dell'Aquila nell'ambito dell'inchiesta cosiddetta 'Grandi rischi bis' ovvero un filone parallelo a quello che ha visto ieri in Cassazione la richiesta di conferma delle assoluzioni per i 6 esperti della commissione Grandi rischi e della condanna con rinvio per i soli fini civili aggiungendo nuove parti civili per l'ex vice capo della Protezione civile Bernardo De Bernardinis.

LE RASSICURAZIONI PRIMA DEL TERREMOTO COSTITUISCONO REATO? L'inchiesta 'satellite' intende chiarire se i 7 componenti dell'organo scientifico consultivo della Presidenza del Consiglio rilasciarono le dichiarazioni rassicuranti che li hanno portati alla condanna in primo grado e all'assoluzione in secondo perché indotti a farlo proprio dal capo dipartimento, sulla scorta dell'espressione "operazione mediatica" che compare in una telefonata intercettata con l'ex assessore regionale Daniela Stati, poi divenuta di dominio pubblico. Sul processo pesa, naturalmente, il rischio della prescrizione del presunto reato, commesso ormai quasi 7 anni fa.

Readazione Independent

venerdì 20 novembre 2015, 13:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
guido bertolaso
grandi rischi bis
udienza
marzo 2016
protezione civile
assoluzioni
prescrizione
commissione
esperti
Cerca nel sito