Guardia Costiera alla ricerca ultraleggero scomparso dai radar a Stromboli

Il velivolo era pilotato dal medico pilota Giuseppe Alabiso già detentore del record per il volo in solitaria più lungo del mondo

Guardia Costiera alla ricerca ultraleggero scomparso dai radar a Stromboli

RICERCHE AEREO ULTRALEGGERO SCOMPARSO DAI RADAR A STROMBOLI. Sono cominciate nella serata di ieri le ricerche di un aereo ultraleggero avanzato di cui si sono perse le tracce radar a sud di Stromboli. Le attività di ricerca e soccorso, coordinate dalla Centrale Operativa della Direzione Marittima di Catania hanno coinvolto in una prima fase il 2° Nucleo Aereo di Catania e successivamente il 3° Nucleo Aer eo della Guardia Costiera di Pescara con un proprio velivolo ATR 42MP decollato alle ore 23.00. Le attività di ricerca si sono concentrate nell’area tra Stromboli ed Agrigento e dopo circa due ore di volo l’equipaggio di Pescara ha individuato tramite il radar di bordo in primis il corpo di uno dei due componenti dell’equipaggio ed a seguire il relitto dell’aereo incidentato.

Si tratta del medico e pilota di Gela Giuseppe ALABISO, pilota molto esperto e conosciuto nell’ambito del volo già detentore del record per il volo in solitaria più lungo del mondo fissato volando da solista da Gela fino a Capo Nord. Sono ancora in corso le per cercare di individuare il secondo passeggero a bordo del velivolo. Al momento sono sconosciute le cause dell’incidente.

Redazione Independent

martedì 24 novembre 2015, 13:38

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
velivolo scomparso
gela
medico
pilota
giuseppe alabiso
record
capo nord
Cerca nel sito

Identity