Giovane si uccide in hotel

Montesilvano. Una 30enne si toglie la vita nel residence in cui viveva con fidanzato. Rinvenuta una lettera d'addio

Giovane si uccide in hotel

MONTESILVANO. DONNA SI UCCIDE IN HOTEL - Il cadavere di una 30enne originaria di Ciriè, in provincia di Torino, ma domiciliata in un hotel-residence "Il Piper" a Montesilvano è stato ritrovato, poco dopo le 14 di oggi. Stando alle fonti dei carabinieri la giovane si sarebbe impiccata al box della doccia con la cinta di una vestaglia.

LA MACABRA SCOPERTA. A scoprire il corpo della giovane sono stati la sorella della vittima ed il fidanzato che hanno immediatamente chiamato i carabinieri. Sul posto è stata mandata anche un'ambulanza del 118 ma i sanitari non hanno potuto che accertare il decesso della giovane. La salma è stata trasferita all'obitorio dell'ospedale di Pescara, dove sarà sottoposta a ispezione cadaverica.

L'ULTIMA LETTERA. Alla base del gesto una delusione amorosa. Sebrerebbe che avesse avuto una discussione molto accesa con il convivente. L'uomo, poi rintracciato dagli uomini del comandante Enzo Marinelli, avrebbe infatti manifestato l'intenzione di lasciare la donna per tornare in Piemonte. Nella stanza è stato rinvenuto un biglietto indirizzato alla sorella: una sorta di lettera d'addio/testamento. 

Redazione Independent

 

martedì 23 ottobre 2012, 20:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montesilvano
hotel
impicca
suicidio
doccia
notizie
piper
Cerca nel sito