Abruzzese 21enne ucciso in Venezuela per vendetta o rapina

Matteo Di Francescantonio, originario di Popoli, viveva da un anno nel paese più pericoloso di tutto il sudamerica

Abruzzese 21enne ucciso in Venezuela per vendetta o rapina

ABRUZZESE 21ENNE UCCISO N VENEZUELA ER VENDETTA O RAPINA. Continua il mistero intorno alla tragica fine di Matteo Di Francescantonio, 21enne originario di Popoli in provincia di Pescara, trovato cadavere ieri  vicino al quartiere di Los Jardines, nel comune Diego Ibarra dello Stato di Carabobo. Di Francescantonio viveva da un anno in Venezuela insieme alla madre che non vedendolo rientrare, martedì scorso, aveva proceduto a denunciarne la scomparsa alle autorità Secondo quanto si apprende da fonti locali il giovane potrebbe essere rimasto vittima di un regolamento di conti legato a motivi passionali oppure è anche verosimile l'ipotesi della rapina finita in tragedia, come spesso accade nel paese sudamericano più pericoloso al mondo.  La notizia della morte di Matteo - arrivata pochi giorni dopo quella di un giovane originario di Pratola Peligna (L'Aquila) rimasto ucciso sempre in Venezuela - ha subito fatto il giro di Popoli. Sui social network gli amici hanno voluto ricordarlo e lasciare messaggi di solidarietà alla famiglia.

Redazione Independent

venerdì 04 marzo 2016, 15:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ucciso venzuela
abruzzese ucciso
matteo di francescantonio
21 anni
popoli
rapina
omicidio
Cerca nel sito