Giornata "storica" per la Città di Teramo che finalmente "approva" all'unanimità il Peba

Momenti intensi nell'aula consiliare del Comune che ha dato il via libera alle richieste delle Carrozzine Determinate per l'abbattimento delle barriere architettoniche

Giornata "storica" per la Città di Teramo che finalmente "approva" all'unanimità il Peba

GIORNATA STORICA PER TERAMO E PER I DIRITTI UMANI. E' stata una giornata intensa, concreta e magnifica. Finalmente dopo 28 anni la Città di Teramo si doterà del Peba ovvero del piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche. La decisione è stata presa all'unanimità dall'assise civica guidata dal sindaco Maurizio Brucchi alla presenza, oltremodo significativa, delle Carrozzine Determinate condotte da 'Tex Willer' Claudio Ferrante, leader indiscusso di questa splendida associazione insieme a Giulia Sidoni e Enzo Cipollone. Il risultato portato a casa, oltre le scuse le presidente Milton Di Sabatino per affermazioni smentite di cattivo gusto, è di quelli notevoli: una delibera che impegna entro il 30 giugno l'amministrazione comunale a dare il via libera al PEBA, oltre che ad istituire la figura del disability manager (ruolo occupato a Montesilvano da Ferrante). Insomma, niente di meglio per celebreare ggi, 3 dicembre, la giornata internazionale della disabilità a Teramo, capoluogo di Provincia, dove oggi è addirittura impossibile per un disabile entrare anche in un negozio.

Marco Beef

giovedì 03 dicembre 2015, 16:51

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
comune di teramo
piano peba
barriere architttonche
peba
carrozzine determinate
Cerca nel sito