Giornata "No" per le abruzzesi del basket: a Trieste la Proger stecca la conferma

Le Furie Rosse vengono travolte 78-52 dall'Alma. Domenica prossima in casa arriva la sorprendente capolista Aurora Jesi

Giornata "No" per le abruzzesi del basket: a Trieste la Proger stecca la conferma

GIORNATA NO PER LE ABRUZZESI DEL BASKET: A TRIESTE LA PROGER STECCA LA CONFERMA E VIENE TRAVOLTA 78-52 DALLA ALMA. Le Furie viste nelle prime due gare di campionato avevano molto ben impressionato tanto il pubblico che gli addetti ai lavori e, forti di quanto espresso sul campo sinora, sono partite molto cariche e motivate alla volta di Trieste, peraltro priva di un elemento importante come Pecile. C’era quindi grande attesa per una conferma dopo l’exloit di domenica scorsa in terra emiliana. E’ stato un disastro completo invece, i ragazzi di coach Galli, grazie anche ad una partita pressochè perfetta da parte di Trieste, non sono mai riusciti ad entrare in partita, tirando con percentuali minime rispetto ai padroni di casa che hanno oltretutto impedito ogni soluzione in attacco alle Furie. Trieste ha tirato con il 48% dal campo, percentuale che si è abbassata solamente nell’ultimo quarto, quando i giochi erano fatti e la concentrazione era venuta meno, anche in funzione delle varie girandole di cambi. Ben 21 assist per gli uomini di Dalmasson ed una differenza sostanziale nel terzo quarto: soli tre tiri sbagliati su 10 effettuati, mentre le Furie rispondevano con un 3/13. Annientato Trae Golden, che ha effettuato solamente 8 tiri dal campo. Solo Mortellaro chiude con una doppia doppia, 14 punti e 14 rimbalzi in 30 minuti. MVP della serata è stato l’ex Verona e Barcellona Matteo Da Ros, classe 1992, un’ala forte di 2.04 che ha dominato fuori e dentro il pitturato, con 8/11 da 2, 1/1 da tre, 9 rimbalzi e 5 assist in 27 minuti di gioco.

Lo starting five triestino è composto da Green, Coronica, Bossi, Pipitone e Da Ros cui risponde coach Galli con Piazza, Golden, Davis, Allegretti e Mortellaro.

Dopo 3 minuti di gioco si capisce immediatamente che tipo di gara sarà: Trieste è avanti 10-0 con due triple realizzate da Green e Da Ros, mentre le Furie sbagliano da fuori e da sotto, la loro difesa è bucata. I triestini fanno il loro comodo nel pitturato ed alla fine del primo quarto avranno preso 18 rimbalzi, contro i 9 dei teatini. Ma il dato più rilevante è che hanno impedito alle Furie di effettuare il proprio gioco in transizione, obiettivo con cui la squadra è stata costruita quest’anno. Solo 8 punti nella prima frazione e 21 contro i 42 al riposo lungo. Stessa musica nelle restanti frazioni di gioco con il break definitivo messo a segno nel terzo quarto, grazie alle percentuali altissime dei fiulani che lo chiudono in vantaggio 62-34 con una schiacciata di Jordan Parks. Poco conta cosa è successo nel quarto finale, da segnalare solamente l’esordio del giovane Marco Clemente nelle fila dei teatini a 2 minuti dal termine e le solite girandole di cambi effettuate dai due coach nei minuti finali, per dare spazio ai panchinari. La gara termina 78-52.

Non cambia di una virgola il giudizio sull’ottimo lavoro che i ragazzi di coach Galli, come diceva il grande Pino Daniele: E’ Solo Un Giorno Che Non Va, Nun Te Preoccupa’!!!

Aspettiamo con fiducia il riscatto delle Furie domenica prossima in casa contro la sorprendente capolista Aurora Jesi.

 

Alma Trieste - Proger Chieti 78-52 (23-8, 19-13, 20-13, 16-18)

Alma Trieste: Da Ros 21 (8/11, 1/1), Green 17 (7/12, 1/3), Baldasso 12 (0/3, 4/7), Simioni 7 (2/2, 1/1), Prandin 6 (3/5, 0/0), Bossi 5 (1/4, 1/5), Parks 5 (2/6, 0/2), Pipitone 3 (1/2, 0/0), Gobbato 2 (1/2, 0/0), Coronica 0 (0/0, 0/1), Ferraro 0 (0/0, 0/0), De Marchi 0 (0/0, 0/1)

Tiri liberi: 4 / 10 - Rimbalzi: 44 12 + 32 (Pipitone 10) - Assist: 21 (Da Ros, Coronica 5)

Proger Chieti: Mortellaro 14 (6/14, 0/1), Davis 12 (1/8, 0/3), Golden 11 (2/7, 0/2), Sergio 4 (2/2, 0/3), Piazza 3 (0/0, 1/1), Venucci 3 (0/3, 1/4), Zucca  3 (1/1, 0/0), Allegretti 2 (1/2, 0/2), Piccoli 0 (0/1, 0/2), Clemente 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 20 / 28 - Rimbalzi: 37 12 + 25 (Mortellaro 14) - Assist: 11 (Golden 3)

Risultati 3^ Giornata Serie A2 Girone Est

Alma Trieste-Proger Chieti 78-52

Bondi Ferrara-Roseto Sharks 95-72

G.S.A. Udine-Ambalt Recanati 84-62

Kontatto Bologna-OraSì Ravenna 89-83

Tezenis Verona-Assigeco Piacenza 61-74

Segafredo Bologna-Dinamica Generale Mantova 92-64

Aurora Jesi-Andrea Costa Imola 72-69

Unieuro Forlì-De’ Longhi Treviso 72-71

 

CLASSIFICA

Segafredo Bologna 6

Aurora Basket Jesi 6

OraSì Ravenna 4

Kontatto Bologna 4

Unieuro Forlì 4

Roseto Sharks 4

G.S.A. Udine 4

De’Longhi Treviso 4

Proger Chieti 2

Alma Trieste 2

Assigeco Piacenza 2

Ambalt Recanati 2

Bondi Ferrara 2

Tezenis Verona 2

Andrea Costa Imola 0

Dinamica Generale Mantova 0

 

Stefano Tortoreto

lunedì 17 ottobre 2016, 01:11

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
proger chieti
trieste chieti
tabellino
basket
chieti
basket chieti
proger
Cerca nel sito