Giocatori incalliti perdono al videopoker e rapinano bar: arrestati

Nei guai due 35enne di San Salvo già noti alle forze dell'ordine. E' stato un vicino svegliato dai rumori a chiamare i carabinieri

Giocatori incalliti perdono al videopoker e rapinano bar: arrestati

Hanno tentato di rubare nel bar dove, il giorno prima, avevano perso 300 euro giocando alle macchinette videopoker. Ma il colpo è andato male perchè un vicino, accortosi dei rumori, ha chiamato i carabinieri e così sono finiti in cella. Protagonisti dell’episodio due 35enni di San Salvo (CH), entrambi noti alle forze dell’ordine.

I due sono stati sorpresi con un piccone col quale avevano abbattuto una parete in cartongesso per forzando una porta che avrebbe dato loro accesso al bar.

Ai militari hanno provato a spiegare che il loro gesto era dipeso dalla dipendenza dal gioco d'azzardo perchè il giorno prima avevano perso circa 300 euro.

Le manette, ovviamente, sono scattate ugualmente ai loro polsi. Processati con rito direttissimo il Giudice ha convalidato l’arresto eseguito dai Carabinieri.

venerdì 12 dicembre 2014, 14:45

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
san salvo
videopoker
notizie
arrestati
carabinieri
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano