Giardino Botanico Mediterraneo, gestione affidata a Legambiente

Le decisioni del Comune di San Salvo sul biotopo costiero. Visite guidate venerdì, sabato e domenica su prenotazione

Giardino Botanico Mediterraneo, gestione affidata a Legambiente

Sono giunti via mare, trasportati dalla Goletta Verde dopo essersi imbarcati dal porto di Punta Penna a Vasto, il presidente di Legambiente Abruzzo Giuseppe Di Marco e il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca, per dare degna importanza e sancire l’accordo biennale che legherà per i prossimi due anni nella gestione del Biotopo Costiero e del Giardino Botanico Mediterraneo di San Salvo il Comune e Legambiente

Un’oasi dove è protetto l’ecosistema dunale, in uno dei pochi tratti della costa adriatica in cui si conserva una spiaggia naturale, e dove è possibile visitare anche l’unico giardino botanico della Regione Abruzzo dove sono rappresentate tutte le specificità degli habitat di macchia mediterranea, con le sue varietà floreali e diverse piante officinali, e la presenza anche di testuggini di terra e lacustri.
“San Salvo ha puntato su questo spazio verde – ha detto il sindaco – uno dei pochi con queste caratteristiche della costa adriatica, dove resiste l’ecosistema marino e terrestre originario ed è ricostruito l’habitat naturale della macchia mediterranea. Un progetto che punta a valorizzare e tutelare la tipicità promuovendo il turismo e la biodiversità in uno spazio aperti a tutti per quello che vogliamo sia un centro di educazione ambientale”.
 
Per Di Marco questo accordo con il Comune di San Salvo consentirà di attivare con le professionalità già presenti “un centro di educazione ambientale per entrare nel quotidiano della città , per crescere tra i cittadini e i turisti l’amore e la passione per la tutela delle specificità naturale di cui San Salvo è detentrice”.
 
Al taglio del nastro era presente l’assessore regionale ai Parchi, Donato Di Matteo.
Direttore scientifico del Biotopo e del Giardino Botanico Mediterraneo Alessio Massari, guida turistica e punto informazioni Tiziana Dicembre, educatrice ambientale Fausta Nucciarone, Michele Ciffolilli curatore e responsabile del Giardino Botanico Mediterraneo.
 
Uno spazio aperto e fruibile a tutti e per tutti i giorni della settimana, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, dove oltre all’educazione ambientale, l’accoglienza e la promozione turistica sarà possibile partecipare a escursioni culturali e naturaliste.
 
Il Giardino è accessibile con visite guidate nei giorni di venerdì, sabato e domenica. Per informazioni e prenotazioni 340.5408320.
Redazione Independent
 

martedì 07 luglio 2015, 12:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
giardino botanico mediterraneo
biotopo
san salvo
legambiente
gestione
informazioni
visite
prenotazioni
Cerca nel sito