Gianni vs. Barack

Affinità e divergenze tra il Presidente degli Stati Uniti ed un potenziale candidato Premier del centrodestra

Gianni vs. Barack

AFFINITA' E DIVERGENZE TRA CHIODI E OBAMA. Si sono conosciuti a L'Aquila, in occasione del G8 voluto dall'allora premier Silvio Berlusconi (Grande Elettore), per spostare l'attenzione del mondo sulla città appena distrutta dal terribile terremoto del 6 aprile del 2009, e sono diventati amici. Ma cos'hanno in comune Barack Hussein Obama da Honolulu, già Presidente degli Stati Uniti d'America, e Gianni Chiodi da Teramo, già "Governator" dell'Abruzzo piccola regione del centro-sud Italia? A parte il colore della palle - Chiodi, va detto, è molto scuro -, il "mestiere" e l'età anagrafica (hanno entrambi 51 anni: Chiodi è di aprile mentre Obama è nato ad agosto) e due figlie preaticamente coetanee sono maggiori le divergenze che le affinità. Andiamole ad analizzare insieme.

RIGORE VS. FILOSOFIA. E' nel così detto "mood" politico che le differenze tra i due si acuiscono. Il presidente della Regione Abruzzo è un commercialista-fiscalista e sembra interpretare la politica più col "Rigor-Montis" che col cuore. Mentre il Presidente degli Stati Uniti d'America ha studiato giurisprudenza ed ha una "vision" più filosofica del mestiere di guida. Questa divergenza si evidenzia soprattuto nel delicato tema della sanità: il primo si è dovuto cimentare con i principi di bilancio (chiudendo ospedali e razionalizzando la spesa del settore) per raggiungere un obiettivo numerico; il secondo ha totalmente rivoluzionato il settore, indebitandosi ancora, per garantire l'assistenza sanitaria anche alle fasce deboli della Nazione. Prima di Obama se non avevi l'assicurazione privata venivi sbattuto fuori a calci e lasciato morire.

SI RINCONTRERANNO?. Il "Govenator" d'Abruzzo è stato indicato quale possibile candidato per le primarie del centrodestra (Angelino Alfano permettendo) e, quindi, coltivare la speranza, una volta occupate le stanze di Palazzo Chigi, di rincontrare col collega e amico a "Stelle e Strisce" . L'America è il paese dei sogni che si avverano. L'Abruzzo forse, quasi. Anzichenò.

Marco Beef

 

mercoledì 07 novembre 2012, 12:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chiodi
obama
premier
presidente
primarie
l'aquila
Cerca nel sito