Getta cocaina dal secondo piano per sfuggire al controllo ma viene arrestato

Succede a Pineto dove un 53enne di Chieti è finito in manette per spaccio. Aveva 50 grammi di stupefacente

Getta cocaina dal secondo piano per sfuggire al controllo ma viene arrestato

PINETO. SPACCIATORE TEATINO ARRESTATO CON 50 GRAMMI DI COCAINA. Getta cocaina dal secondo piano per sfuggire al controllo ma viene arrestato dalla Polizia di Stato. E’ quello che è successo questa mattina, intorno alle 9, quando una pattuglia della Squadra Volante del Commissariato di Atri ha bussato alla porta di un 53enne teatino che vive a Pineto e che era stato nei giorni precedenti oggetto di accurata osservazione. Prima di aprire la porta l'uomo A.L. ha pensato di buttare un involucro di cellophane contenete cocaina (circa 40 grammi), dal balcone della sua abitazione, non accorgendosi però della presenza della polizia fuori dallo stabile. Recuperato il sacchetto durante la perquisizione nel domicilio sono spuntati altri 12 grammi di cocaina, erano nel portafogli dell’ uomo, due bilancini di precisone e materiale per il confezionamento di dosi.

La droga è stata sequestrata mentre A.L. veniva arrestato perché colto nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e tradotto presso il carcere di Castrogno (TE) a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Redazione Independent

sabato 08 agosto 2015, 20:12

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cocaina
spaccio
droga
pineto
stupefacente
polizia
Cerca nel sito