Chieti ribadisce stop a fusione CCIAA Pescara per 'dubbi' sul Marina di Pescara

E' la partecipata dell'Ente camerale pescarese a frenare il processo di fusione. Ieri incontro con D'Alfonso e i consiglieri teatini

Chieti ribadisce stop a fusione CCIAA Pescara per 'dubbi' sul Marina di Pescara

ANCORA LONTANO PROCESSO DI FUSIONE CCIAA CHIETI-PESCARA. Il presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso ed il consigliere regionale Camillo D'Alessandro hanno incontrato ieri i consiglieri della CCIAA di Chieti per discutere del processo di fusione degli entri camerali di Chieti e Pescara, una procedura già deliberata ma di fatto non ancora esecutiva per una serie di problemiAl presidente D’Alfonso sono state esposte le ragioni per le quali è stata chiesta audizione ovvero le presunte anomalie procedurali e contabili nel bilancio della società Marina s.r.l., controllata al 100% dalla CCIAA di Pescara, che rendono necessari ulteriori approfondimenti prima di dare il via libera all'operazione. 

"Il presidente della Regione - spiegano i consiglieri dell'Ente camerale teatino - ha affermato che sulla trasparenza non vi può essere nessuna fretta tale da danneggiare la regolarità procedurale in atti di fusione tra soggetti pubblici e che nella prossima riunione della Conferenza Stato Regioni convocata per il prossimo 24 Settembre manterrà questa linea, per tanto se saranno necessari pochi mesi per la certificazione dei bilanci e la regolarità della procedura di fusione sarà tutto nell’interesse dell’intera economia dei territori e delle CCIAA di Chieti e Pescara".

Redazione Independent

domenica 13 settembre 2015, 10:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
fusione
camere di commercio
chieti
marina di pescara
notizie
Cerca nel sito