"Furie Rosse" spuntate anche a Mantova, al Palabam gli Stings s'impongono 79-70

Continua il momento difficile della Proger Chieti che ha cambiato coach. L'analisi di Stefano Tortoreto

"Furie Rosse" spuntate anche a Mantova, al Palabam gli Stings s'impongono 79-70

"FURIE ROSSE" SPUNTATE ANCHE A MANTOVA, AL PALABAM GLI STINGS S’IMPONGONO AGEVOLMENTE 79-70. In una settimana difficilissima, che ha visto il doloroso avvicendamento sulla panchina teatina di ‘Cedro’ Galli con il casertano Maurizio Bartocci, nulla sembra essere cambiato rispetto allo scorso turno. E’ palese che in pochi giorni solo un miracolo avrebbe potuto sovvertire uno stato mentale molto critico in casa biancorossa ma, se in precedenza le sfuriate del presidente Di Cosmo avevano sortito un’imponente forza d’urto, questa volta si è vista una Proger spenta, forse maggiormente rispetto a domenica scorsa a Jesi (quando era sotto di 5 a pochi minuti dal termine) con una Dinamica Generale sì sempre avanti dal primo all’ultimo minuto ma che è sembrata svolgere il proprio compitino a casa con la testa già alle prossime gare in trasferta contro Fortitudo e Tezenis. Gli Stings, come detto, non hanno spinto più di tanto sull’acceleratore, hanno gestito ottimamente il proprio vantaggio, arrivato anche a +16, limitando in maniera perfetta con la propria difesa il tiro di un disastroso Cade Davis e le penetrazioni di Trae Golden, lasciando giocare molto sotto canestro un più che distratto Chris Mortellaro apparso non all’altezza delle solite prestazioni. Troppe le palle perse, 7 solo nel primo quarto di gioco delle 15 totali ed un preoccupante 5/22 dall’arco dei 6.75 che al termine della terza frazione diceva 0/14, segnale di totale malessere a livello psicofisico. A tutto ciò bisogna purtroppo aggiungere i 3 falli di Davis dopo 11 minuti di gioco ed una difesa priva d’identità, che ha lasciato spazi indefiniti ai mantovani per il tiro da tre punti. Gli uomini di coach Martelossi dalla loro hanno avuto in Alessandro Amici il loro MVP, con 22 punti, 9 rimbalzi e 4 assists in 29 minuti di gioco ma sono parsa squadra completa, con una panchina lunga degna di competere in questo campionato per le prime posizioni. Il punteggio è abbastanza bugiardo sull’andamento di una gara soporifera e mai intensa, che si è praticamente chiusa a 6 minuti dal termine con due triple consecutive di Gergati che ha portato gli Stings al massimo vantaggio (+19), nonostante un successivo parziale di 10-0 delle Furie che non è assolutamente bastato a colmare il gap mantovano accumulato. Ci saremmo aspettati di vedere una Proger con il sangue agli occhi per lo scossone dato in settimana dalla società, non è stato così purtroppo. Resta l’amarezza di aver interrotto gioco-forza un rapporto consolidato con un coach che ha svolto un lavoro straordinario negli ultimi tre anni, in una città e in una società colme di difficoltà, ma rimane anche un’enorme preoccupazione per il proseguo di questo difficile campionato, con le dirette concorrenti rinforzate e a vender cara la propria pelle: Recanati ha vinto in casa all’overtime addirittura contro Ravenna ed è a soli due punti dalle Furie in classifica, Forlì ha praticamente rifatto il roster convinta di salvarsi agevolmente. Ah, Jesi, la squadra dei 110 punti subiti la scorsa domenica, è andata a vincere con personalità nientemeno che sul campo di Treviso.

Ci è sfuggito qualcosa sinora o quel qualcosa in terra teatina continua a non funzionare?

 

Dinamica Generale Mantova - Proger Chieti 79-70 (24-15, 15-15, 20-15, 20-25)

Dinamica Generale Mantova: Amici 22 (4/9, 4/6), Corbett 18 (4/6, 2/6), Candussi 10 (4/5, 0/0), Vencato 7 (0/2, 0/0), Gergati 6 (0/1, 2/4), Casella 6 (0/1, 2/3), Giachetti 5 (1/6, 0/0), Bryan 3 (1/3, 0/0), Daniels 2 (1/2, 0/2), Timperi 0 (0/1, 0/1), Rinaldi 0 (0/0, 0/0), Morello 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 19 / 25 - Rimbalzi: 34 9 + 25 (Amici, Candussi 9) - Assist: 20 (Giachetti 8)

Proger Chieti: Golden 16 (7/16, 0/3), Mortellaro 14 (6/8, 0/0), Davis 12 (3/5, 2/5), Venucci 7 (2/6, 1/1), Sergio 7 (1/1, 1/5), Allegretti 5 (2/2, 0/5), Fallucca 5 (1/1, 1/3), Piazza 2 (1/2, 0/0), Zucca 2 (1/2, 0/0), Clemente 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 11 - Rimbalzi: 33 11 + 22 (Mortellaro 9) - Assist: 14 (Golden 7)

 

 

RISULTATI 20^ Giornata Girone Est

Tezenis Verona-Andrea Costa Imola 87 - 65

Alma Trieste-Kontatto Fortitudo Bologna 69 - 64

Dinamica Generale Mantova-Proger Chieti 79 - 70

G.S.A. Udine-Visitroseto.it Roseto 79 - 67

De Longhi Treviso-Termoforgia Jesi 71 - 76

US Basket Recanati-OraSì Ravenna 84 - 83

Segafredo Virtus Bologna-Bondi Ferrara ore 21.00

Unieuro Forlì-Assigeco Piacenza ore 20.30

 

CLASSIFICA

Segafredo Virtus Bologna 28

De Longhi Treviso 28

Alma Trieste 28

OraSì Ravenna 24

Dinamica Generale Mantova 24

Kontatto Fortitudo Bologna 22

Visitroseto.it Roseto 22

Assigeco Piacenza 20

Termoforgia Jesi 20

Tezenis Verona 20

G.S.A. Udine 20

Bondi Ferrara 14

Andrea Costa Imola 14

Proger Chieti 12

US Basket Recanati 10

Unieuro Forlì 8

 

PROSSIMO TURNO

OraSì Ravenna-Alma Trieste

De Longhi Treviso-Segafredo Virtus Bologna

Termoforgia Jesi-Assigeco Piacenza

Bondi Ferrara-Andrea Costa Imola

US Basket Recanati-Tezenis Verona

Kontatto Fortitudo Bologna-Dinamica Generale Mantova

Proger Chieti-G.S.A. Udine

Visitroseto.it Roseto-Unieuro Forlì

Stefano Tortoreto

domenica 05 febbraio 2017, 20:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
furie rosse
mantova
palabam
chieti basket
stings
notizie
Cerca nel sito

Identity