Fuggì a bordo di una Lancia Y rubata: giovane finisce ai domiciliari

Ventiseienne pescarese pluripregiudicato dovrà rispondere dei reati di ricettazione e possesso di arnesi da scasso

Fuggì a bordo di una Lancia Y rubata: giovane finisce ai domiciliari

Un 26enne pluripregiudicato pescarese, M.B., è stato sottoposto agli arresti domiciliari perchè ritenuto responsabile dei reati di ricettazione, possesso ingiustificato di chiavi alterate, grimaldelli e guida senza patente perché mai conseguita.

Gli episodi contestati dalla procura risalgono alla notte del 26 febbraio quando il giovane venne intercettato dai carabinieri a bordo di un'auto rubata mentre stava transitando in via Passolanciano. 

In quella occasione tentò di sfuggire al controllo accelerando improvvisamente il mezzo e per cercare di far perdere le proprie tracce. Ma le indagini serrate dei carabinieri hanno permesso di individuarlo, denunciarlo in stato di libertà per i reati di ricettazione e possesso di arnesi da scasso.

Redazione Independent

sabato 28 marzo 2015, 15:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
auto rubata
lancia y
pescara
furto
arrestato
scasso
Cerca nel sito