Fondazione PescarAbruzzo, approvato bilancio: avanzo 5 milioni e patrimonio di 235 milioni

L’obiettivo più importante raggiunto nel corso dell’Esercizio è stato il riconoscimento giuridico dell’autonomia dell’ISIA

Fondazione PescarAbruzzo, approvato bilancio: avanzo 5 milioni e patrimonio di 235 milioni
APPROVATO IL BILANCIO DELLA FONDAZIONE PESCARABRUZZO. Nella giornata odierna il Comitato d’Indirizzo della Fondazione Pescarabruzzo ha approvato il Bilancio di Esercizio 2015. Il risultato netto di gestione è pari a € 4.886 mila a fronte dell’analogo valore 2014 che era di € 915 mila. Il patrimonio netto è di € 203 milioni ed erano € 201 nell’anno precedente. I fondi per le attività istituzionali si consolidano in € 33 milioni. Mentre il totale dell’attivo supera i € 244,5 milioni dai € 242 milioni del 2014. L’obiettivo più importante raggiunto nel corso dell’Esercizio è stato il riconoscimento giuridico dell’autonomia dell’ISIA - Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Pescara, ottenuto con la legge di stabilità. Si tratta di un risultato giunto a coronamento dell’impegno pluriennale della Fondazione, che aveva consentito la nascita nella città dei corsi accademici in Design come decentramento di quelli dell’ISIA di Roma. Tra le numerose mostre e gli incontri culturali svolti nel corso del 2015, una notevole importanza ha avuto l’esposizione fotografica “Non dimenticare Srebrenica”. Organizzata a venti anni dal genocidio dell’11 luglio 1995, la mostra ha visto la partecipazione del Presidente della Camera, On.le Laura Boldrini. Nell’ambito del progetto “Il tuo volto io cerco”, la Fondazione ha altresì finanziato la realizzazione dell’Ambone per la Cappella Sistina, completando in tal modo gli arredi liturgici della Cappella Magna del Vaticano. L’ambone è stato inaugurato l’11 gennaio 2015 da Papa Francesco. Ne è seguita una pubblicazione di pregio per mettere in risalto la preziosità delle opere, introdotta da Vittorio Sgarbi. La realizzazione della VI Sala presso il Cineteatro Massimo e l’innovazione tecnologica dagli impianti con il Sistema Blu-ray hanno confermato il lavoro costante volto ad offrire la migliore qualità della fruizione cinematografica nel circuito Pescara-Cityplex di proprietà dell’Ente. La Fondazione ha inoltre sostenuto nel 2015 il progetto Expe/EXPO, per la realizzazione coordinata degli eventi che hanno rappresentato la città e la provincia di Pescara in occasione dell’Esposizione Universale di Milano. Grande attenzione è stata riservata anche alla musica con l’International Arts Festival. Nato nel 1969 come Pescara Jazz e rinnovatosi quest’anno dalla fusione di Jazz e Funanbolika, l’evento è stato ancora una volta riconosciuto come d’importanza nazionale dal Mibact. I Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia, svoltisi a Pescara anche grazie al supporto della Fondazione, sono stati luogo d’incontro per i migliori atleti provenienti da 23 paesi, che hanno gareggiato in 11 discipline sportive. La stima complessiva delle iniziative sostenute dalla Fondazione Pescarabruzzo nel 2015 si quantifica in oltre 250 progetti, con un supporto non solo finanziario ma, spesso, anche logistico, di assistenza, di ideazione, di condivisione e perfino
di ordine gestionale. Tra gli impegni per il 2016, si prevedono il completamento del restauro per
attività museali dell’ex Banco di Napoli, la realizzazione della sede di un Polo internazionale di Alta formazione al margine nord dell’area di risulta della Stazione e, nella ricorrenza del 60° anniversario della tragedia, la realizzazione, sotto il patrocinio Unesco, di una mostra dedicata al disastro di Marcinelle, che sarà inaugurata a Pescara e in seguito trasferita prima a Manoppello e poi al
Bois du Cazier per le celebrazioni ufficiali dell’anniversario dell’8 agosto.
Redazione Independent
 

martedì 05 aprile 2016, 15:59

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
fondazione pescarabruzzo
bilancio
pescarabruzzo
progetti
presidente
Cerca nel sito