Fischeries Local Action Group: al via primo bando per sostenere l'industria della pesca

Pubblicato il primo avviso le imprese abruzzesi del settore. Pepe: "Faremo in fretta per rispettare i vincoli comunitari"

Fischeries Local Action Group: al via primo bando per sostenere l'industria della pesca

PUBBLICATO IL PRIMO AVVISO PERR SOSTENERE LA PESCA. "Dopo la presa d'atto in Giunta dell'Accordo Multiregionale per l'attuazione degli interventi previsti dal fondo europeo per la pesca (FEAMP), avvenuta pochi giorni fa, e' pronto gia' il primo bando". Lo ha annunciato l'Assessore alla Pesca, Dino Pepe. L'avviso riguarda la selezione dei FLAGS (Fischeries Local Action Group) e delle rispettive Strategie di Sviluppo Locale. "La Regione sta adottando questi atti con una tempestivita' fondamentale per il rispetto dei tempi e dei vincoli imposti dalla programmazione comunitaria", continua Pepe, sottolineando che la selezione, per disposizione di Regolamento, deve chiudersi il 29/10/2016. La finalita' di questi gruppi e' quella di rafforzare lo sviluppo a lungo termine delle zone di pesca, migliorarne la qualita' della vita integrando azioni rivolte alla tutela e alla valorizzazione del paesaggio, alla qualificazione dell'offerta/accessibilita' ai servizi per la collettivita', al rafforzamento della capacita' progettuale e gestionale locale, alla valorizzazione delle risorse endogene, generando contestualmente opportunita' aggiuntive di occupazione e di reddito e migliorando l'attrattivita' delle zone di pesca sia dal punto di vista delle imprese, che da quello della popolazione. I FLAGS dovranno esprimere una adeguata compattezza giuridica, costituendosi in Societa' consortili, una idonea compagine organizzativa, una sufficiente capacita' finanziaria. Il Ministero delle Politiche Agricole ha stabilito che i FLAGS dovranno essere gia' costituiti in forma societaria al momento della presentazione della domanda. Il FLAG dovra' garantire sia come partenariato che negli organi decisionali la rappresentativita' del settore della pesca, di quello dell'acquacoltura e/o del settore della trasformazione e commercializzazione del prodotto ittico, nonche' una adeguata rappresentanza di componenti donne. E' intenzione della Regione riservare a questa misura un budget sufficiente a coprire l'intero territorio costiero, realizzando una copertura di esso superiore a quella della programmazione precedente", prosegue Pepe. "Tuttavia i budget di misura saranno decisi piu' avanti dal Tavolo istituzionale, all'esito di un confronto tra MIPAF e Regioni. Per questo motivo si e' stabilito che i FLAGS propongano le loro strategie attenendosi al budget minimo previsto dall'Accordo di Partenariato, pari a 1.000.000 euro". Anche la fase di allestimento del FLAG dispone di un sostegno, cosiddetto "preparatorio", finalizzato a supportare la progettazione delle strategie e la costituzione delle societa'; esso potra' essere riconosciuto a ciascun FLAG che risulti ammissibile soggettivamente e che presenti una strategia ammissibile un sostegno fino all'importo massimo di euro 40.000. L'area territoriale interessata dalla strategia deve insistere su Comuni costieri di una sola Provincia. "Desidero ringraziare", conclude Pepe "tutti i collaboratori che nel Dipartimento hanno seguito con impegno e dedizione la fase della programmazione del fondo e quella dei negoziati Stato/Regioni, sia perche' cio' ha permesso all'Abruzzo di raggiungere un primo positivo risultato sul FEAMP, conseguendo un budget di 4 milioni in piu' rispetto alla vecchia programmazione, sia perche' l'Abruzzo emana per prima, tra le Regioni italiane, uno dei piu' importanti strumenti di attuazione del nuovo Programma".

Redazione Independent

lunedì 04 luglio 2016, 15:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pesca
abruzzo
imprese
bando
sostegno
notizie
dino pepe
Cerca nel sito