Fiscalista evasore nei guai

Sequestrati 5 milioni ad un professionista. Secondo la Finanza ha creato "pacchetti integrati" per clienti per evadere il Fisco

Fiscalista evasore nei guai

COMMERCIALISTA EVASORE NEI GUAI. Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Chieti, su mandato della procura di Pescara, ha sequestrato beni mobili e immobili per cinque milioni di euro ad un professionista di origine teatina. Secondo l'accusa il commercialista, esperto di fiscalità di vantaggio, aveva creato un pacchetto di consulenze integrate per i propri clienti allo scopo di annullare i debiti con l'erario. L'indagine parte da Milano, dove il team anti-evasione della Guardia di Finanza aveva messo nelle mirino una serie di commercialisti capaci di frodare, tramite sistemi elusivi, il Fisco. Ora deve rispondere, insieme ai suoi familiari, coinvolti nelle operazioni, del reato di "Sottrazione Fraudolenta al pagamento delle imposte".

DEBITI VERSO L'ERARIO PER 40 MILIONI. Secondo l'indagine il professionista avrebbe maturato debiti verso l'erario per oltre 40 milioni di euro, oltre a porre in essere una serie di condotte allo scopo di occultare le proprie ricchezze. Tra i beni sequestrati, quote societarie, locali commerciali, appartamenti, dislocati tra Milano e Francavilla al Mare, un'azienda agrituristica in provincia di Pescara per la quale aveva beneficiato delle agevolazioni erogate dalla Regione Abruzzo nell'ambito dei progetti comunitari per lo sviluppo nel settore dell'imprenditorialità agricola. 

Redazione Independent

mercoledì 17 luglio 2013, 18:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chieti
commercialista
evasione
professionista
finanza
notizie
pescara
Cerca nel sito