Finalmente il Consiglio regionale dell'Abruzzo interviene sul privilegio vitalizio

La nuova legge introduce una rimodulazione dei vitalizi spettanti agli ex consiglieri regionali abruzzesi e il divieto di cumulo

Finalmente il Consiglio regionale dell'Abruzzo interviene sul privilegio vitalizio

FINALMENTE IL CONSIGLIO REGIONALE INTEVIENE SUL PRIVILEGIO VITALIZIO. Il Consiglio regionale dell'Abruzzo ha finalmente approvato, all’unanimità, nella seduta di venerdì 30 novembre 2018 la legge (22 presenti) che introduce una rimodulazione dei vitalizi spettanti agli ex consiglieri regionali abruzzesi e il divieto di cumulo. La norma è frutto dell’unificazione di due differenti progetti di legge presentati da PD e Movimento 5Stelle. Il documento prevede che dal mese successivo a quello di entrata in vigore della legge e fino al 31 dicembre 2020, gli assegni vitalizi in pagamento all'entrata in vigore della nuova disposizione e gli assegni vitalizi erogati successivamente a tale termine, sono ridotti in base a un calcolo progressivo sugli importi mensili lordi spettanti. 

MA NON ERANO GIA' STATI ABOLITI? I vitalizi spettanti agli ex consiglieri regionali sono stati aboliti dalla Giunta Regionale guidata dal presidente Gianni Chiodi ma a partire dalla legislatura successiva, ovvero quella in corso sotto la conduzione di Luciano D'Alfonso. Ma fino a questo momento alla nostra regione, quindi a tutti i cittadini abruzzesi, gli assegni vitalizi sono costati parecchi milioni di euro. In questo link ci sono i nomi ed i cognomi di coloro che ne beneficiano.

Redazione Independent

venerdì 30 novembre 2018, 00:18

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vitalizi
regione abruzzo
consiglio regionale
notizie
abolizione
vitalizio
Cerca nel sito