Filt Cgil: "I treni abruzzesi sono da terzo mondo"

Secondo la campagna 'Pendolaria' di Legambiente, l'età media dei convogli impiegati nella nostra regione supera i 28 anni

Filt Cgil: "I treni abruzzesi sono da terzo mondo"

UNA REGIONE "DA TERZO MONDO". L'Abruzzo è primo tra le regioni italiane per la vetustà dei treni impiegati nel territorio, con età media sopra i 28 anni, contro una media nazionale di 18. Il dato è stato diffuso dalla Filt Cgil Abruzzo sulla base della campagna di Legambiente 'Pendolaria 2015'.

La percentuale dei convogli che hanno oltre i 20 anni di vita, poi, "per Pendolaria 2015 - dice la Filt - è dell'84,7% su 85 treni circolanti in regione. Anche in questo caso il raffronto con il dato nazionale, 44,9%, è imbarazzante". Che tristezza.

Red.Ind.

venerdì 18 dicembre 2015, 09:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
legambiente
ferrovie
treni
attualita
regione
abruzzo
Cerca nel sito