Fiat: 700 milioni per Sevel

Marchionne tra gli applausi annuncia investimenti l'Abruzzo. Legnini: «Pronti a sostenere il Campus Automotive»

Fiat: 700 milioni per Sevel

MARCHIONNE APPLAUDITO DAGLI OPERAI: «700 MILIONI PER SEVEL». Accolto come un re o un capo di Stato - c'erano ad attenderlo due file di operai in tuta grigia e bianca - Sergio Marchionne da Chieti, in polo nera, dominus della casa automobilistica torinese, non ha deluso l'ampia platea composta dal gotha della politica e dell'imprenditoria abruzzese. «Abbiamo deciso d'investire 700 milioni di euro alla Sevel in Val di Sangro», ha detto in numero uno della casa automobilistica torinese (ma con passaporto americano) scatenando l'applauso dei lavoratori e persino qualche lacrima. L'amministratore delegato della Fiat ha confermato le indiscrezioni sugli importanti investimenti dei prossimi 5 anni che il Gruppo Fiat intende stanziare per il rafforzamento dello stabilimento Sevel della Val di Sangro al fine di dare nuove prospettive alla produzione e di rafforzare la posizione competitiva del Ducato nel mondo. Resta sempre il nodo del futuro dello stabilimento, un problema all momento rimandato al 2017. 

LEGNINI: «SOSTENIAMO IL CAMPUS AUTOMOTIVE». Alla cerimonia ha partecipato anche Giovanni Legnini, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ma soprattutto figura chiave con il Governo Letta. «Finalmente un'ottima notizia per l'Abruzzo e per il Paese, dopo anni di progressiva caduta della produzione industriale, e il Governo farà tutto il possibile affinché si realizzi questo piano d'investimenti», ha commentato Legnini rigngraziando pubblicamente Marchionne per quanto fatto per l'Abruzzo e per la disponibilità a "stemperare" i toni con Fiom. «Ora - ha aggiunto il delegato all'attuazione del programma di Governo - bisogna produrre uno sforzo straordinario del sistema pubblico per completare le infrastrutture che servono all'importantissimo polo industriale della Val di Sangro, avviando la realizzazione del campus dell'automotive e accelerando sul completamento della Fondo Val di Sangro per la quale bisognerà spendere subito i 30 milioni da me ottenuti dalla passata legge di stabilità. Occorre,inoltre, completare il finanziamento dell'opera nonché portare a compimento l'infrastrutturazione e il dragaggio dei porti di Ortona e di Vasto e garantire il massimo del l'infrastrutturazione immateriale e telematica»

Marco Beef

martedì 09 luglio 2013, 13:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
marchionne
sevel
val di sangro
campus automotive
provincia chieti
legnini
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!