Fermati fratelli latitanti dal 2007

Un normale controllo in strada spalanca le porte del carcere ad una banda di romeni. Nell'auto coltelli ed arnesi per scassinare

Fermati fratelli latitanti dal 2007

FERMATI FRATELLI ROMENI RESPONSABILI DI NUMEROSI FURTI. E’ quanto accaduto nella tarda mattinata di ieri quando una "volante" della Questura di Teramo ha proceduto al controllo di un’autovettura BMW Serie 5 di colore scuro che procedeva a velocità sostenuta nei pressi della stazione ferroviaria in viale Crispi. Venivano così identificati 4 cittadini romeni, tre fratelli ed un cugino, di età compresa tra i 18 e i 43 anni, gravati da molti precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Accompagnati in Questura, a seguito di ulteriori approfondimenti, è emerso che per due di essi erano pendenti ordinanze di esecuzione di misure restrittive in carcere emesse dalla Procura della Repubblica del capoluogo ligure. Erano, infatti, latitanti dal 2007 per vari furti aggravati, soprattutto in abitazione nella porvincia di Genova.

GLI ARRESTATI. I due arrestati, S.L.C. e L.C., rispettivamente di 29 e 43 anni, sono stati tradotti presso la locale casa circondariale di Castrogno, mentre nei confronti del terzo dei fratelli è stato emesso provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale. Nel corso della perquisizione i poliziotti hanno rinvenuto, ben nascosti nel bagagliaio del veicolo all’interno del veicolo, due coltelli ed altri arnesi atti allo scasso sottoposti a sequestro, che sarebbero serviti a commettere furti anche in questo territorio. Anche l’autovettura è stata sequestrata.



Marco B

.

mercoledì 27 febbraio 2013, 14:43

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
banda
romeni
teramo
viale crispi
polizia
carcere
notizie
ultime
Cerca nel sito