Federconsumatori: “Raggiungere Milano al mattino in 4 ore”

Questa la convinzione dell'associazione. La Freccia Rossa è arrivata, ma i tempi dei collegamenti Abruzzo-Milano sono sempre gli stessi

Federconsumatori: “Raggiungere Milano al mattino in 4 ore”

TRENI LENTI. Siamo alle solite: “Nonostante nella nostra Regione abbiano squillato varie fanfare in occasione della circolazione dei due treni chiamati “politicamente” Freccia Rossa, da Pescara non riusciamo però ancora a ridurre i tempi necessari per raggiungere Milano. Perciò molti abruzzesi sono costretti giorno dopo giorno a raggiungere Ancona con la loro auto, per poi utilizzare il treno Freccia Rossa Ancona-Milano”. Lo afferma, in una nota, l’Osservatorio Mobilità di Federconsumatori Abruzzo.

“Eppure – aggiunge l’Osservatorio – ci sarebbero soluzioni semplici per consentire un collegamento utile per gli abruzzesi per raggiungere Milano in 4 ore. Per esempio attestando a Pescara la Freccia Rossa che ogni mattina parte da Ancona alle ore 6.10 per raggiungere Milano alle 9.20 (e che poi riparte da Milano alle ore 17.40 per raggiungere Ancona alle ore 20.46). Se questo treno partisse da Pescara intorno alle ore 5.05, potrebbe poi proseguire da Ancona per Milano con lo stesso orario attuale, e consentirebbe agli abruzzesi di raggiungere Milano con poco più di 4 ore (contro le 5h e 20 attuali)”.

E DAI, SU. Il viaggio di ritorno potrebbe avvenire con l'orario attuale fino ad Ancona, per raggiungere Pescara intorno alle ore 21.55. “In questo modo – è ancora l’Osservatorio – l'orario della Freccia Rossa sarebbe utile agli operatori abruzzesi che quotidianamente debbono raggiungere Milano, non quello attualmente in vigore. Noi della Federconsumatori Abruzzo abbiamo denunciato da subito l'irrazionalità degli orari delle due Frecce Rosse circolanti sulla Direttrice Adriatica. Far partire da Milano una Freccia Rossa alle ore 7.50, per raggiungere Bari alle 14.25 (a Pescara arriva alle ore 11.51); per poi ripartire da Bari alle 16.15 per arrivare a Milano alle 22.50 (da Pescara parte alle 18.48), è del tutto inutile. Doveva essere il contrario”.

ASPETTA E SPERA. Federconsumatori comunque non si perde d’animo, e continua a sperare che “qualcuno nella nostra regione sappia tutelare gli interessi degli abruzzesi, e sappia pretendere sulla relazione Pescara-Milano orari adeguati alle reali esigenze della nostra comunità”. Ce lo auguriamo anche noi.

Federico Di Sante

martedì 05 aprile 2016, 14:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
treni
federconsumatori
regione
abruzzo
pescaramilano
Cerca nel sito

Identity