Famiglia rom tenta occupazione casa "occupata"

Lanciano. Solo grazie all'intervento dei Cc un nucleo familiare ha evitato lo sfratto coatto: avevano anche un figlio disabile

Famiglia rom tenta occupazione casa  "occupata"

LANCIANO. PAURA PER UNA FAMIGLIA DI ALLOGGIO POPOLARE. Il tempestivo intervento dei Carabinieri della Stazione di Lanciano e dei colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, sabato sera, ha impedito ad una famiglia rom di insediarsi abusivamente all’interno di una casa comunale ubicata nella locale via Spaventa. Gli uomini dell’Arma hanno sorpreso una donna di 30 anni, nota alle Forze dell’Ordine, mentre era intenta a trasferire le proprie masserizie all’interno dell’immobile di fatto già assegnato ad una famiglia del luogo con figlio disabile. Lo sgombero è stato possibile grazie alla segnalazione di alcuni passanti che, notata la presenza dei rom davanti lo stabile, hanno avvertito il 112. L’immobile era stato di recente ristrutturato dal Comune e pronto per ospitare una famiglia che, attraverso una regolare procedura concorsuale, ne aveva ottenuto l’assegnazione. Al termine delle procedure di sgombero i Carabinieri hanno restituito l’appartamento al Comune  ed hanno denunciato la rom con l’accusa di occupazione di immobile comunale. 

Redazione Independent

lunedì 30 settembre 2013, 12:11

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lanciano
notizie
famiglia
casa
comunale
disabile
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!