Fallisce rapina a mano armata alla Caripe di Sambuceto. Tre banditi arrestati dai CC

E’ durato pochissimi minuti il tentativo criminale di tre malviventi nella filiale di via Pò. Sono tutti abruzzesi 27enni conosciuti dalle forze dell'ordine

Fallisce rapina a mano armata alla Caripe di Sambuceto. Tre banditi arrestati dai CC

ASSALTANO LA CARIPE DI SAMBUCETO ARMATI DI PISTOLA: ARRESTATI DAI CARABINIERI. E’ durato solo pochissimi minuti il tentativo di rapina di tre malviventi, armati di pistola, che subito dopo l'ora di pranzo hanno fatto irruzione nella agenzia della Cassa di Risparmio di Pescara di via Po’ in  Sambuceto di San Giovanni Teatino. I tre, italiani, dal chiaro accento abruzzese, hanno prima minacciato gli impiegati dell’Agenzia e e poi hanno tentato la fuga con un cospicuo bottino di 50.000,00 (cinquantamila) euro. Nel frattempo, però, era scattato il sistema antirapina dell’Istituto e così sul posto si sono precipitati sia i carabinieri della Stazione Carabinieri di Sambuceto che una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pescara e una volante della Questura di Chieti. Inutile ogni tentativo dei malviventi asserragliati nella banca insieme ai dipendenti dell'istituto. Si sono arresi e sono usciti, abbandonando l’arma, uno alla volta.

GLI ARRESTATI. Protagonisti di questa esperienza criminale tre giovani italiani della provincia di Pescara che dovranno ora rispondere al Giudice dei delitti di tentata rapina pluriaggravata, porto illegale di arma da fuoco. Si tratta di T.M. 27enne, M.M., 27enne e C.L. 26enne. Recuperata l’intera refurtiva, circa 58.000,00 euro, ed una pistola semiautomatica perfettamente efficiente e pronta all’uso.

 

Redazione Independent 

lunedì 11 gennaio 2016, 20:05

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rapina
sambuceto
caripe
via po
arrestati
pistola
notizie
Cerca nel sito