Ex Fonderia Di Nicola, Marinucci: "Basta con la social... fuffa"

"Sono pronto ad intervenire appena Procura o ASL dovessero chiederlo. Da mesi c'è fattiva collaborazione", dice il sindaco di San Giovanni Teatino

Ex Fonderia Di Nicola, Marinucci: "Basta con la social... fuffa"
SE MARINUCCI SI INCACCHIA. "Mentre aspiranti politicanti fanno allarmismo ingiustificato, speculando sui legittimi timori dei cittadini e senza accertarsi della verità di cosa si scrive e chi la scrive, l'amministrazione fa i fatti". E' il sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci ad intervenire, ancora una volta, anche a seguito di inopportune e inesatte notizie diffuse sui social negli ultimi giorni.

FATTI, NON FUFFA. Marinucci rende noti i fatti, "quelli veri e non la fuffa social che qualcuno sta diffondendo in Rete negli ultimi giorni". "Finalmente la Asl di Chieti, con la quale collaboriamo fattivamente da mesi, ha concluso le sue verifiche, chiedendo alla società proprietaria del manufatto (Ex Fonderia Di Nicola di Sambuceto) di elaborare un nuovo piano di manutenzione e controllo. Il nuovo piano dovrebbe contenere integrazioni e correzioni, rispetto a quello precedentemente elaborato, poiché sarebbero emersi evidenti contrasti tra quest'ultimo e le valutazioni operate dall'Arta".

30 GIORNI DI TEMPO DALLA ASL. La Asl di Chieti ha concesso alla ditta proprietaria 30 giorni di tempo, per la elaborazione di questo nuovo piano. Degli accertamenti sin qui esperiti, in parte anche con l'ausilio di mezzi messi a disposizione dell'amministrazione comunale, risulta costantemente informata la Procura della Repubblica di Chieti.

"L'autorità sanitaria sta compiendo fino in fondo il proprio dovere, affinché la Ditta proprietaria assicuri la messa in sicurezza del sito. L'autorità giudiziaria è perfettamente a conoscenza di quello che sta avvenendo. L’amministrazione comunale, che ha seguito e continuerà a seguire gli accertamenti in corso e a fornire tutta la necessaria collaborazione alla Asl di Chieti - tiene a specificare Marinucci - è parimenti pronta ad assumere immediatamente tutti i provvedimenti che dovessero esserle sollecitati da chi (autorità sanitaria o autorità giudiziaria) ha il controllo pieno della situazione ed ha certamente a cuore, esattamente come me, la salute dei cittadini. Se poi qualcuno, più o meno interessato dalla prossima competizione elettorale, ritiene che si possa fare altro o che si debba procedere diversamente, lo contesti pure ai tecnici della ASL o alla Procura della Repubblica di Chieti; io continuerò a riporre in loro e nelle attività sin qui disposte la massima fiducia. Esistono leggi e procedure che servono proprio a garantire i cittadini e la loro salute. Vanno rispettate soprattutto da chi ambisce a governare una comunità e avrebbe quindi il dovere di informarsi ed accertare quanto scritto in un post prima di commentare, accusare e criticare. Altrimenti è solo fuffa!".

Gli Indipendenti

domenica 24 aprile 2016, 00:51

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
fuffa
fonderia
dinicola
marinucci
sangiovanniteatino
attualita
polemiche
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!