Evasione fiscale a L'Aquila. Sequestrata a nota impresa edile 500mila euro

Secondo il Nucleo di Polizia Tributaria della GDF l'imprenditore non avrebbe versato l'IVA. Aumentano le frodi fiscali nella realtà abruzzese

Evasione fiscale a L'Aquila. Sequestrata a nota impresa edile 500mila euro
L’AQUILA: EVASIONE FISCALE, SEQUESTRATA UNA SOMMA PARI A 500.000 EURO. Nella mattinata i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza hanno eseguito un sequestro di disponibilità finanziarie e beni immobili per un valore pari a 500.000 euro nei confronti di I.C., legale rappresentante di un’importante società operante nel settore dell’edilizia.

La misura cautelare appena eseguita giunge al termine di complessi accertamenti patrimoniali svolti dai finanzieri tesi all’individuazione dei beni riconducibili al predetto rappresentante legale per un valore pari all’IVA da questi non versata nell’anno d’imposta 2012. L’imposta evasa veniva accertata dalla locale Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate a seguito di specifiche attività ispettive.

La lotta alle frodi fiscali da sempre costituisce una delle priorità per la G. di F. che, anche attraverso forme sempre più virtuose di collaborazione con gli uffici giudiziari e finanziari, è costantemente protesa a contrastare gli effetti negativi causati dall’evasione all’economia.
Redazione Independent
 

mercoledì 16 dicembre 2015, 14:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
evasione fiscale
impresa edile
l\'aquila
imposte
finanza
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!