Evade per rubare ma finisce in carcere

Protagonista dell'episodio un 45enne domiciliato a Pescara: aveva rubato un pc dentro una ditta di San G.Teatino

Evade per rubare ma finisce in carcere

CHIETI. EVADE PER RUBARE MA FINISCE IN CELLA. Pur essendo sottoposto alla detenzione domiciliare si allontana da casa per commettere un furto. Protagonista dell’episodio un 46enne domiciliato a Pescara denunciato in stato di libertà, con le accuse di furto aggravato ed evasione, dai Carabinieri della Stazione di Sambuceto. Gli uomini dell’Arma, partendo dalla denuncia di furto di un personal computer avvenuta, all’inizio del mese di Luglio, in un a ditta di San Giovanni Teatino (CH), sono riusciti ad identificarlo scoprendo anche che, la sera del furto, l’uomo sarebbe dovuto essere nella sua abitazione di Pescara dove era sottoposto alla detenzione domiciliare. A denunciare l’accaduto ai Carabinieri era stato il titolare della ditta che aveva trovato la porta d’ingresso scassinata e costatato la mancanza di un computer. 

Redazione Independent

martedì 16 luglio 2013, 12:30

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
evade
furto
san giovanni teatino
notizie
chieti
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano