Eternit scoperto in volo

La Finanza sequestrata area di 10mila Mq a Casoli. Pericolosi rifiuti vicino al fiume Aventino

Eternit scoperto in volo

CASOLI. SEQUESTRO AREA DI 10.000 MQ. Un velivolo della Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Pescara ha permesso di sequestrare, con la collaborazione dei Baschi Verdi di Lanciano, un terreno di circa 10.000 Mq: una notevole quantità di materiale eternit, utilizzata per la copertura di capannoni, era in stato di completo abbandono. Il materiale giaceva a pochi metri dal sito del fiume Aventino, alcuni uliveti e vigneti, con il rischio di causare danni alla salute unmana.

DENUNCIATO IL PROPRIETARIO. I finanzieri hanno proceduto alla denuncia alla Procura della Repubblica di Lanciano del proprietario per violazione della normativa in materia di tutela ambientale,  con particolare riferimento alle disposizioni che regolano la cessazione dell’impiego di amianto.

Reda Inde

 

venerdì 21 settembre 2012, 13:32

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
eternit
casoli
capannoni
amianto
sequestro
finanza
foto
notizie
denuncia
fiume
aventino
Cerca nel sito