Estesa la zona rossa in Abruzzo anche all'area vestina

L' annuncio di Marsilio: "serve a perimetrare l'area metropolitana pescarese rispetto all'area vestina"

Estesa la zona rossa in Abruzzo anche all'area vestina

CORONAVIRUS. ESTESA LA ZONA ROSSA IN ABRUZZO ANCHE NELL'AREA VESTINA. Estesa la zona rossa in Abruzzo per l'emergenza coronavirus. Ai comuni in cui già sono in vigore maggiori restrizioni - Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Arsita, Bisenti, Montefino (Teramo), nella Val Fino, ed Elice (Pescara) - si aggiunge l'area vestina, nel Pescarese, con i comuni di Penne, Montebello di Bertona, Civitella Casanova, Farindola e Picciano. Lo annuncia il governatore Marco Marsilio, sottolineando che l'ordinanza verrà firmata a breve e sarà in vigore immediatamente. Il presidente di Regione afferma che il nuovo provvedimento "serve a perimetrare l'area metropolitana pescarese rispetto all'area vestina". Evidenziando che le Asl, cui è stato chiesto un monitoraggio costante, hanno "individuato una curva crescente di contagi e pericolosità nell'area vestina", il governatore sottolinea che "si è creato un focolaio complesso" in quella zona, che ha "contatti molto stretti con la costa. Questa riperimetrazione - conclude - serve a limitare ulteriormente il contagio".

Redazione Independent

mercoledì 25 marzo 2020, 19:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
abruzzo
castiglione messer raimondo
castilenti
arsita
bisenti
montefino
nella val fino
elice
Cerca nel sito