Esplosione metanodotto: Forum H20, “Siamo insopportabili indigeni”

Duro, ma anche sarcastico, il commento di Augusto De Sanctis (Movimenti per l'Acqua) dopo l'incendio della condotta di Mutignano

Esplosione metanodotto: Forum H20, “Siamo insopportabili indigeni”

METANODOTTO PINETO, PARLA IL FORUM ACQUE. Dopo il comunicato della Snam sull'esplosione del metanodotto di Mutignano, interviene Augusto De Sanctis del Forum Movimenti per l’Acqua, che così commenta: "Tra le cause della rottura, SNAM cita l'urbanizzazione della costa. Non sappiamo a cosa alluda SNAM, se pensa che qualche abruzzese abbia inavvertitamente o pervicacemente cercato di piantare un pilone di fondazione di una casa sul tubo... Ancora un poco e la colpa sarà di noi abruzzesi che per testardaggine abbiamo deciso di vivere su questa terra da qualche millennio. Capiamo che per SNAM e i suoi affari sarebbe molto più comodo far correre i propri tubi verso il nord-Europa in un territorio disabitato, senza questi insopportabili indigeni che pretendono sicurezza e si oppongono al mega-gasdotto posato proprio sulle faglie dell'aquilano. In caso di terremoto e di danni, non potendo in quel caso accusare gli abruzzesi di averlo fatto venire battendo i piedi a terra, SNAM potrà sempre ricorrere al... destino cinico e baro".

NON E' STATA COLPA DI UNA FRANA. Intanto il Comandante Provinciale del Corpo Forestale di Teramo, Gualberto Mancini, ha escluso la possibilità che sia stata una frana a originare la rottura del metanodotto e quindi la sua esplosione.

La sentinella ambientale

sabato 07 marzo 2015, 07:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
snam
esplosioni
metanodotto
mutignano
ambiente
forum
acqua
Cerca nel sito