Esercitazione antincendio

Al porto di Pescara le procedure di emergenza in caso d'incidente. Coinvolti mezzi e vigili del fuoco

Esercitazione antincendio

PORTO. ESERCITAZIONE ANTINCENDIO. Sotto il coordinamento del Tenente di Vascello Annunziata D’Aniello della Capitaneria di Porto di Pescara si è svolta nella banchina sud del porto di Pescara l’esercitazione antincendio a bordo del Motopontone “Ammiraglia Adriatica”, che ha visto la partecipazione oltre che del personale della Capitaneria di Porto, anche dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Pescara, del 118 e del personale di bordo. Il tutto al fine di testare il livello e la capacità di preparazione del personale intervenuto, che ha risposto positivamente nell’adottare tutte quelle procedure che sono da mettere in atto nel caso si verifichino simili emergenze in ambito portuale.

LA PROVA E I MEZZI. L’equipaggio del Motopontone ha operato immediatamente con i sistemi antincendio di bordo per contrastare le fiamme nella zona prodiera della nave; i Vigili del Fuoco sono giunti in banchina con un’autobotte ed il personale del servizio 118 ha simulato lo sbarco ed il trasporto in ospedale di un marinaio rimasto ustionato nelle operazioni di spegnimento dell’incendio. In mare il battello CP 255 in dotazione alla Capitaneria ha interdetto il traffico navale nella darsena commerciale ed all’imboccatura del porto, mentre in banchina è intervenuto di ausilio alle operazioni anche personale delle Forze di Polizia- L’esercitazione si è conclusa alle ore 13.00 circa raggiungendo in pieno gli obiettivi prefissati.

redazione independent

venerdì 21 dicembre 2012, 09:51

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
esercitazione
antincendio
porto
pescara
capitaneria
vigili
Cerca nel sito